"Diritti gay? Eccessiva ostentazione" Ed è scontro Facchinetti-Gassman

Facchinetti contro Sanremo: "Sono irritato da questa ostentazione dei diritti gay". Gassmann: "Non si tratta di ostentare, ma di riconoscere"

"Sono irritato da questa ostentazione dei diritti gay". Francesco Facchinetti non ci sta ad assecondare i cantanti di Sanremo che ieri sera hanno sfoggiato i nastri arcobaleno a favore delle unioni civili. La prima serata della 66° edizione del Festival è stata trasformata in un lunghissimo comizio sui matrimoni gay. Il figlio del tastierista dei Pooh, però, non ci sta a conformarsi al pensiero unico e attacca duramente.

Molti dei big in gara, capitanati da Noemi, hanno calcato il palco dell'Ariston sfoggiando nastri arcobaleno per prendere posizione a favore del ddl Cirinnà sulle unioni civili. Francesco Facchinetti, però, ha twittato contro questa ostentazione esasperata a sostegno delle coppie omosessuali. "L'unica cosa che mi irrita è questo ostentare il sostenere i diritti delle coppie gay - ha tuonato - non ho nulla contro la cosa, ma sembra veramente forzato". Il tweet, anche se Facchinetti lo ha presto cancellato, ha subito scatenato un acceso dibattito. Tra i tanti che gli hanno risposto c'è anche Alessandro Gassmann. "Non si tratta di ostentare - ha twittato l'attore - ma di riconoscere, con i doveri, anche i diritti di tutti. Irritato?".

Stamattina però Facchinetti è tornato sull'argomento, sostenendo che, nonostante il tweet fosse stato scritto dal suo account, né lui né il suo staff ne fossero gli autori. "Ad ogni modo - ha concluso - sull'argomento ho già detto quello che pensavo in un live su Facebook".

Commenti

giovanni PERINCIOLO

Mer, 10/02/2016 - 10:22

Alessandro Gassmann. "Non si tratta di ostentare - ha twittato l'attore - ma di riconoscere, con i doveri, anche i diritti di tutti. Irritato?". Bravo! diritti di tutti, bambini esclusi vero?? Questi sono solo giocattoli in vendita a chi puo' permetterselo!

steorru

Mer, 10/02/2016 - 10:36

Boicottare il festival di Sanremo, non guardarlo non parlarne non scrivere niente

Ritratto di brunobeard

brunobeard

Mer, 10/02/2016 - 10:39

Perché qualche politico della parte avversa alla legge in discussione non prepara e pubblica un elenco per dimostrare che: costituzione, leggi esistenti, sentenze passate in giudicato, già assicurano tutti i diritti richiesti dai diversamente sessuati? Se lo fa, finiremo questo mantra che, ad onor del vero, rispetto a quanto sta accadendo alle finanze italiane non merita questo dispendio di energia. Poi lasciamo pure il miliardario Elton a far viaggiare i suoi jet privati per andare a prendere giornalmente il latte materno in California perchè tanto:..così fan tutti!!!

vince50

Mer, 10/02/2016 - 11:07

Riconoscere?,a questo punto dovrebbero essere proprio loro a riconoscere di essere "perfettamente anomali".Stanno alzando troppo la voce,ma non si illudano sempre ricchioni saranno.Anche se alcuni di loro si possono concedere il lusso di comprare la vita e il futuro di un bambino,ipocriti ed egoisti sono e tali rimarranno.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 10/02/2016 - 11:09

Bravo Facchinetti... già come cantante sei un disastro, adesso dopo quest'uscita stai tranquillo che sei anche etichettato. Non te lo auguro ma sento puzza di carriera finita. Se invece ti fossi messo un bel nastrino arcobaleno, avessi sculettato un po', e dichiarato che hai l'amichetto, stai sicuro che il prossimo anno il Festival lo vincevi tu. Ormai è così...

lento

Mer, 10/02/2016 - 11:14

I ladri di bambini vanno eliminati per legge I figli non sono un diritto ma un volere di DIO. DIO decide chi puo' averli e chi no...I figli non si comprano al supermercato..

Tarantasio.1111

Mer, 10/02/2016 - 11:16

Occhio Facchinetti, che... il Gassmann è un coperchio per tutte le pentole....

elalca

Mer, 10/02/2016 - 11:17

gassman: ma la smetta di berciare. i suoi tweet sono patetici

ilbelga

Mer, 10/02/2016 - 11:44

caro Gasmann, lei viaggiando molto all'estero immagino sarà informato su come in Belgio, Francia, Germania, Svezia, Danimarca e tanti altri paesi aiutino le famiglie etero con figli a carico. ecco io non ho nulla contro i gay, ma prima non bisogna secondo lei parificare i diritti della famiglia in italia come in europa...

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Mer, 10/02/2016 - 11:56

Facchinetti hai pienamente ragione

schiacciarayban

Mer, 10/02/2016 - 12:21

Facchinetti ha assolutamente ragione, ma occhio a mettersi contro i gay, quelli sono peggio della mafia, sono una lobby potentissima.

Ritratto di Dentes72

Dentes72

Mer, 10/02/2016 - 12:35

Aumentassero gli assegni familiari, porci schifosi!!!

joecivitanova

Mer, 10/02/2016 - 13:12

Giustissimo Signor Gassmann; riconoscere. Infatti nonostante Lei sia figlio d'arte, abbia avuto, nel suo mestiere, tutte le agevolazioni e le raccomandazioni possibili, nonostante tutti gli sforzi e gli studi fatti per imparare a recitare (suppongo) e nonostante la natura l'abbia dotato di eccellenti doti fisiche (anche quelle contano), bisogna, malgrado tutto ciò, riconoscere che Lei rimarrà sempre un mediocre attore, tutt'al più un discreto attore, trovandosi ad essere diretto da un bravo regista, ma non potrà mai essere un grande attore; riconoscere, appunto; ed anche sulla 'commedia' che propone 'Gay gay gay se faccio un figlio, gay gay gay, lo chiamo Idillio', non è che sia poi più di tanto credibile. Recitare senza irritare è buona regola, ricordi..! G.

aldopastore

Mer, 10/02/2016 - 13:38

Concordo con Facchinetti. E a Gassman , che gli ha risposto "Non si tratta di ostentare ma di riconoscere, con i doveri, anche i diritti di tutti. Irritato?"., rispondo che ci sono tante altre categorie che da 40 anni chiedono di riconoscere i propri diritti. Non sono "irritati" come dici tu, ma di piu. Solo che non fanno carnevalate nè vanno a Sanremo con il portachiavi e la carrozzina,come ciondolo, né vanno con gli orecchini a forma di stampelle,né con monili tipo flebo, a mo' di piercing attaccata al naso.. Percio vattene axxxxxxxo, e se ti senti con le associazioni dei Gay, mandali axxxxxxxo da parte mia.Perchè sono proprio loro, i primi, a creare le differenze, che nessuno vede.Caro Gassman, tanto di dovevo.

simonetta della...

Mer, 10/02/2016 - 14:12

Sono con Facchinetti, non se ne può più, se non è Sanremo è un qualsiasi talk-show, se non sono i tg sono le fiction e che palle! Ognuno ha la sua vita e la vive nel modo in cui più gli aggrada ma fateci seguire, non dico i tg, ma almeno le fiction senza metterci forzosamente storie gay. Fateci caso le ultime fiction attualmente in onda su rai e Canale5 gira che ti rigira c'è la storia gay. State ottenendo esattamente il contrario di quello che vi siete prefissati.

brujodelasalsa

Mer, 10/02/2016 - 14:25

Effettivamente non se ne può più. Se ti scappa detto "frocio", apri cielo, arrivano le truppe cammellate del pensiero unico a torturarti le scatole che sei omofobo, se malauguratamente hai al tavolo a cena un vegano e tu mangi carne, ahhhh! mangi un animale morto che ha sofferto etc. etc. Una forma discriminante al contrario, vorrei scrivere viva la gnocca, ma ho paura di esser linciato. Vorrei veder invece snellire le pratiche per quanto riguarda le adozioni e sono contro l'utero in affitto, che trovo una pratica orribile e riservati a pochi eletti che hanno il conto in banca con diversi zeri...

venessia

Mer, 10/02/2016 - 14:31

gassmann un tipo ben coperto ed allineato

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 10/02/2016 - 14:57

Ognuno ha il diritto o il piacere di prenderlo in quel posto, ma non facciamo diventarlo un dovere e, di contro, ognuno ha il desiderio di avere un figlio, ma non facciamolo diventare un diritto!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 10/02/2016 - 15:29

vanessa: ha ragione perfettamente, altrimenti chi farebbe lavorare un incapace come lui. Ha solo il cognome che ricorda qualche cosa, di lui si ricordano solo scemenze.

Fjr

Mer, 10/02/2016 - 16:46

Gassman quello che se non era figlio del più' famoso Gassman del sorpasso oggi sarebbe uno dei tanti?Vabbe' inutile perderci del tempo

stefano erbonio

Mer, 10/02/2016 - 16:53

Passerà questa legge è non se ne parlerà più. Non se ne può più. Dovunque ti giri ti trovi un richiamo alla questione gay e ai loro diritti. Non vedo l'ora che al centro dell'attenzione torni la famiglia con i suoi tanti problemi irrisolti. Anche le adozioni dovrebbero essere riformatore, perché sono un istituto in crisi.

mimmo41

Mer, 10/02/2016 - 17:13

Oggi 10 Febbraio si ricordano le Foibe. Le foibe che?...che diritti avevano, erano mica gay! dicono che stringessero il tricolore

NickFoley

Mer, 10/02/2016 - 17:17

Premesso che Facchinetti avrebbe fatto meglio a stare zitto sul fatto che il post non sia stato scritto da lui (sarebbe stata la prima cosa sensata detta nella sua vita...), mi fan pensare tutti sti "famosi", o presunti tali, che prima scrivono il razzo che gli passa per la mente in ogni momento di improvvisa lucidità sociale (???) e poi, per pararsi le terga, si salvano con la scusa che "qualcuno ha preso il controllo dell'account"...O usano come password -123pirla- oppure sono molto simili a quelli che "Ah ma non ti è arrivata la mail? Eppure io l'ho mandata..." Eeeeeeeeddai!!!

Ritratto di semovente

semovente

Mer, 10/02/2016 - 18:04

Parlano e poi ritrattano. Miserevole. Quella di ieri è stata una porcata. Quelli denominati vip dovrebbero esimersi dall' effettuare azioni e dichiarazioni su argomenti delicati come quello di cui si discute. Loro sanno quale potenziale hanno fra le mani per via della notorietà. Dovrebbero, ripeto, evitare di schierarsi. Contemporaneamente la RAI (SERVIZIO PUBBLICO!?) dovrebbe impedire che si usi un mezzo potente come quello televisivo, ed in una occasione come quella del Festival della canzone italiana (?), per mandare messaggi chiaramente di parte. Perchè allora si accanisce contro quello sprovveduto e deficiente di Paolini quando appare nelle dirette televisive? La verità è che la RAI è un cesso autostradale.

laura bianchi

Mer, 10/02/2016 - 18:54

Non ho simpatia per il figlio di Gassmann....(in quanto il vero attore era suo padre) lui 2lavora" in quanto figlio de suddetto.D'ACCORDO TOTALMENTE,col pensiero di @Simonetta della....

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 10/02/2016 - 19:25

DOVREBBE ESSERE IL FESTIVAL DELLA CANZONE ED INVECE SI PARLA SOLO DI NASTRINI ARCOBALENO E FROCI, ORMAI E' UNA SCHIFEZZA E SENTIRE I VIP A DIRE CERTE SxxxxxxxE TIPO "SIAMO TUTTI UGUALI" MI VIENE IL VOLTASTOMACO. SEMBRA DI ASSISTERE AL FESTIVAL DELL'UNITA' CI MANCA SOLO CHE METTANO LA FALCE E IL MARTELLO SUL PALCO.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 11/02/2016 - 00:40

riconosciamo che molti che lavorano dopo 40 anni sono stufi di mantenere per 80 anni i fannulloni. Li riconosciamo sig. Gassman? Tradotto in italiano "Uomo del gas".

massimopa61

Gio, 11/02/2016 - 02:08

Bravo Mimmo41, quello sì era il tricolore e non aveva nulla a che fare con le preferenze sessuali di chicchessia. Diversamente, il nastrino di Sanremo è solo una delle tante bassezze del ceto degli ipocriti.

portuense

Gio, 11/02/2016 - 08:02

una volta tanto ha ragione facchinetti, in italia ci sono tanti problemi ma qui si discute solo di gay.

wwwgay35

Gio, 11/02/2016 - 10:07

Buongiorno, sono un uomo gay di 35, rispondo a questi commenti dicendo una sola cosa essere "ricchioni" come l'uomo ci definisce non e' un offesa.Mi viene solo da ridere, tanto accanimento tanta avversità, tante stupidaggini contro .......... a chi? tuo figlio, tuo fratello, tuo nipote,un tuo amico? bhe mi ricorda la persecuzione ebraica fatta contro delle persone innocenti che vivevano la loro vita.Poi arriva il contrario Fachinetti, Marina Ripa di Meana, Lorella Cuccarini, super eroi della morale,dicendo no! solo per avere un attimo di considerazione dai mass media, mosse stupide.Dico "l'unico astro che brilla di luce propria e' il sole".

thelonesomewolf97

Ven, 12/02/2016 - 05:56

PER WWWGAY35 - Paragonare gli ebrei e la loro persecuzione con gli omosessuali mi sembra proprio fuori luogo. Quelle erano persone degne, che venivano perseguitate da un pazzo (Hitler) che aveva in mente la famosa "razza ariana" (ma in fondo si trattava pur sempre di guerra económica). Per lui era comodo eliminarli, sia come "concorrenti" temibili sia per incassare le loro ricchezze.Qui, invece, nell'altro versante,parliamo di esaltazione in tutte le salse di gente che, di per sé,certi diritti li ha già. Possono infatti lasciarsi attraverso scritture private, notai, e quant'altro tutto quello che vogliono. Non hanno bisogno di formalizzare un bel niente. Meno che meno possono pretendere di contrarre matrimonio o adottare figli. Il matrimonio riguarda solo l'uomo e la donna. Quanto ai piccoli, be' non si tratta di cuccioli da prendere al canile.