Il dramma di Bono: ​"Non sento la mano"

Dopo il brutto incidente in bicicletta, il cantante degli U2 torna a parlare: "Sembra che la mano sia di qualcun altro"

Tempo fa Bono era stato vittima di un brutto incidente in bicicletta che gli aveva provocato un grave danno alla mano. Ora il cantante degli U2 torna a parlare e lo fa dalle colonne del New York Times: "Sembra come se fosse la mano di qualcun altro, non posso piegare alcune dita. È come rigor mortis. Ma dicono che i nervi crescono circa un millimetro al mese quindi in circa 13 mesi la situazione dovrebbe migliorare. È tutto insensibile qui - ha detto guardandosi avambraccio e gomito -, ma la spalla va meglio e anche la faccia. È dura perché non posso suonare".