Dustin Hoffman, nel nuovo tv-drama sulla famiglia Medici

Al MIP TV di Cannes i primi episodi della serie tv Medici: Masters of Florence, incentrata sulle trame della famiglia fiorentina, nella quale Dustin Hoffman interpreta Giovanni de' Medici. Presto la prima stagione in Italia

Un inconsueto Dustin Hoffman nei panni rinascimentali di Giovanni de’ Medici fa il suo debutto sugli schermi del MIP TV di Cannes, dove in questi giorni si proiettano i primi episodi della serie tv incentrata sulle trame della famiglia fiorentina.

Dopo I Tudors e I Borgia, un’altra dinastia rinascimentale si prepara alla sua era di dramma televisivo, fregiandosi della star di Hollywood nel cast principale, del quale fa parte anche l’attore di Games of Thrones, in Italia noto come Il Trono di Spade, Richard Madden, nei panni del carismatico Cosimo, figlio del patriarca della famiglia di banchieri intepretato da Hoffman.

Ma se a tenere le fila delle prime due serie erano intrighi di sesso e potere, in Medici: Masters of Florence il vero collante, tanto elemento storico quanto narrativo, sembra essere il puro denaro. Prodotta dall’italiana Lux Vide, la serie è co-creata da Nicholas Meyer, già produttore di Star Trek II: L'Ira di Khan e da Frank Spotnitz, X-Files, il quale ha dichiaratoErano dei fantastici disgregatori. Le loro pratiche bancarie hanno portato alla creazione della classe media, rendendoli incredibilmente ricchi”; Spotnitz si è poi soffermato nella descrizione di una famiglia sorprendentemente moderna: “Utilizzavano la ricchezza per sfidare il pensiero tradizionale probabilmente in qualità dei più grandi patroni dell’arte della loro era, commissionando opere a Botticelli, Leonardo da Vinci e Michelangelo. Hanno inaugurato un’era di arte e scienza rivoluzionarie, come il mondo non aveva mai visto prima. Una storia potente che risuona ancora oggi”.

Mentre la serie viene presentata al Mercato Internazionale dei Programmi Televisivi di Cannes, da Lux Vide e Britain’s Big Light Productions è già arrivato l'ok per una seconda stagione anche se per vedere la prima bisognerà attendere la fine dell’anno, quando il tv-drama andrà in onda in anteprima in Italia.