Ecco il miglior burattino dell'anno

Nel 2019 Pinocchio conta 28 edizioni. Ma ce n'è una, d'artista, che spicca

Certo, Pinocchio è un classico della letteratura, non solo italiana. E, certo, l'uscita del film di Matteo Garrone - annunciato da mesi - ha fatto sì che l'editoria nazionale arrivasse preparata all'evento. Ma è difficile non stupirsi di fronte al numero di edizioni toccato nel 2019 dal romanzo di Carlo Collodi. Ventotto. Non ci credete? Fate un giro su Ibs.it - una libreria online a caso - e troverete Pinocchi di grandi, piccoli e piccolissimi editori, Pinocchi tascabili, Pinocchi di lusso, in anastatica (prima pubblicazione: 1883), illustrati, per bambini, in inglese, in versione audiolibro, puzzle o calendario, e persino erotica (la graphic novel Pinocchia di Francis Leroi e Jean-Pierre Gibrat).

Ma fra i tanti, ce n'è uno che spicca. Ed è Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino proposto da Ronzani Editore in un'edizione speciale con le illustrazioni di Mario Francesconi (pagg. 286, euro 20), primo titolo di una nuova collana, «Alfabeto», nata in questi giorni.

Mettere mano a uno dei libri più belli della letteratura italiana, diventato da tempo un classico tout court e stra-pop (citato da film, fumetti, arte, pubblicità, musica...), non è mai facile per un editore. O si fa qualcosa di diverso, di unico, o si lascia stare. E il Pinocchio di Ronzani è qualcosa di diverso. Un libro, ideato e curato da Franco Zabagli, che alla qualità editoriale (il testo si attiene a quello stabilito nell'edizione critica dell'Accademia della Crusca), aggiunge un apparato figurativo eccezionale. Il pittore viareggino Mario Francesconi - un artista che oggi ha 85 anni e ha lavorato, disegnando libri meravigliosi, con Leonardo Sciascia, Manlio Cancogni, Mario Tobino, Cesare Garboli, Mario Luzi...) ha realizzato per l'occasione oltre 400 ritratti del burattino, eseguiti con le tecniche e i materiali più diversi, in una particolarissima esplorazione di forme, figure, effetti cromatici e stilizzazioni, che poi l'editore ha selezionato, arrivando al numero di cento. E il risultato - come conferma la prefazione al volume, firmata da Antonio Faeti, il più grande esperto italiano di libri illustrati e letteratura per l'infanzia - è un libro che si candida a un posto di prima fila nella lunghissima tradizione di edizioni illustrate dedicate a Pinocchio, personaggio misterioso e concreto e classico senza tempo.