Elena Santarelli: "Quando papà ha scoperto che prendevo la pillola se n’è andato di casa"

Elena Santarelli racconta un aneddoto che riguarda il suo rapporto con il papà e ricorda come rivelò che lei e Bernardo Corradi avevano iniziato a frequentarsi

Ospite della puntata del Maurizio Costanzo Show incentrata sul rapporto tra genitori e figli vip, Elena Santarelli ha partecipato al dibattito accompagnata dal padre Enrico.

Intervistata dal conduttore, la Santarelli ha rivelato che il suo rapporto con i genitori e, in particolar modo il papà, non è mai stato troppo complicato anche perché lei è andata via da casa quando aveva solo sedici anni e mezzo. “Sono andata a Milano e papà era molto dispiaciuto, un po’ arrabbiato che andassi a Milano a fare la modella, però aveva tanta fiducia in me – ha iniziato a raccontare la showgirl - . Secondo me se lo sentiva che non avrei fatto cavolate”.

Tra ricordi e confessioni, quindi, Elena Santarelli ha voluto far sorridere il pubblico del Maurizio Costanzo Show riportando un aneddoto relativo proprio il suo rapporto con il padre. “Se vuole, le racconto quando ha scoperto che prendevo la pillola”, ha chiesto lei al conduttore, curioso di sapere cosa accaduto ai tempi. “Eravamo a cena a casa e, dopo cena, tiro fuori questa scatolina. Lui mi fa: ‘Cosa stai prendendo?’. E io: ‘La pillola!’ – ha ricordato la Santarelli, lasciando intendere tutto il disappunto del padre che, dopo aver chiesto alla moglie se ne sapesse qualcosa, ha reagito in modo davvero inaspettato - .Gli ho detto che mamma mi aveva accompagnato a fare la visita, lui ha tirato un pugno sul tavolo, è uscito fuori dalla porta ed è tornato dopo due giorni. Era arrabbiatissimo”.

Si era arrabbiato perché non era stato coinvolto nella decisione di prendere la pillola, ma a 18 anni uno può anche prenderla da solo”, ha aggiunto ancora la Santarelli, prima di soffermarsi su un aneddoto relativo il periodo iniziale della frequentazione con il marito Bernardo Corradi. “Papà ha mai messo bocca sui tuoi fidanzati?”, le ha chiesto Maurizio Costanzo. “A casa mia sono tutti romanisti e papà, quando ha saputo che stavo con Bernardo Corradi, si è sentito male perché ha giocato nella Lazio – ha rivelato la Santarelli - . Però mi ha confessato che Bernardo lo ha sempre seguito nelle interviste. Anzi, una volta, è successa una cosa. Io mi frequentavo di nascosto e nessuno sapeva di Bernardo, e guardavamo un’intervista di Bernardo che giocava al Manchester City. Papà guarda l’intervista e dice: ‘Questo ragazzo è proprio un poeta, come parla bene, mi piacerebbe averlo come genero’. Non lo sapeva, però il caso ha voluto che facesse questo commento, allora gli ho detto che mi frequentavo con Corradi da due mesi”. “Ora si adorano”, ha concluso la Santarelli.