Elisabetta Canalis: "Bobo Vieri mi tradiva in continuazione"

Intervistata da Quotidiano.net, Elisabetta Canalis ha parlato della sua nuova vita negli Stati Uniti e ha ricordato anche qualche episodio del passato

Sono passati diversi anni da quando Elisabetta Canalis ha fatto il suo debutto nel mondo dello spettacolo grazie a Striscia la Notizia, da quel giorno come è cambiata la sua vita?

La bellissima ex velina, inanzitutto, non vive più in Italia ma negli Stati Uniti, ha aperto un centro di fisioterapia e riabilitazione, "connesso col lavoro di mio marito, che è chirurgo ortopedico specializzato nella colonna vertebrale", è sposata con Brian Perri e ha una figlia, Skyler Eva. Ma come mai lei è rimasta così popolare nel nostro Paese? "Forse perché essendoci così poco - spiega Elisabetta Canalis a Quotidiano.net - non stanco. Ho notato che certi personaggi di successo a volte stufano perché troppo presenti. Invece la gente avverte la mancanza, o addirittura la nostalgia, di personaggi che vede meno".

E tra una domanda e l'altra, una confessione e l'altra. Elisabetta Canalis spiega di non essere una madre troppo ansiosa, ma più "camionista", "il mio terrore più grande è quando vado nelle farmacie o nei supermercati perché in America moltissimi bambini vengono rapiti". La Canalis, poi, affronta anche il tema delle molestie e un commento va anche allo scandalo che ha travolto Harvey Weinstein.

"Non voglio fare né la vittima né la carnefice - dice Elisabetta -. Lo conosco (Harvey Weinstein, ndr) perché abbiamo amici in comune. Anni fa è capitato di incontrarlo a una cena. Ha fatto un po’ il cretino, ha tentato delle avances ma normalissime, niente di particolare... Sono solidale al cento per cento con chi ha subito uno stupro, ma non posso mettermi nella lista delle persone molestate. Bisogna distinguere tra quelle che ci sono state e si sono trovate il lavoro in tasca e quelle che davvero sono state stuprate. Sono due cose diverse. Purtroppo invece si è fatto un gran calderone".

Avances a parte, una domanda non può che essere sugli amori passati di Elisabetta Canalis. "Nel suo libro - domanda il giornalista - Bobo Vieri ha scritto che lei lo picchiava. Sempre a Verissimo lei invece ha risposto che, grande e grosso come è, sarebbe stato impossibile menarlo. Ma, ha aggiunto, 'Se lo sarebbe meritato'. Perché?". E subito arriva la replica della ex velina: "Era uno molto allegro, diciamo, molto esuberante e molto sensibile al fascino femminile. Mi tradiva in continuazione, però non era molto bravo a nasconderlo. Credo di averlo scoperto sempre, o quasi sempre. Comunque, a dire la verità, qualche schiaffo se l’è preso".

Commenti
Ritratto di makko55

makko55

Lun, 08/01/2018 - 13:20

Lei come sarta è brava ........... sarta da .........all’altro

Lofelo

Mar, 09/01/2018 - 01:09

Sei d'accordo, Anna, che donne come quelle che si fanno ingroppare "a scadenza" (d'acchito il termine può apparire volgare, ma riferito a certe tipologie di rapporto sessuale è perfettamente adeguato) da figuri come il Bobo Vieri, umiliando altre donne, danneggiano l'immagine femminile ? Fanno così anche tante femmine di altre speci animali con loro partner avventizi, ma la donna ha un cervello ben più grande e dovrebbe evitare.