Emanuela Tittocchia sbotta: "Le mie parole distorte, ci penserà il mio avvocato"

Non accenna a diminuire il clamore suscitato dalle parole di Emanuela Tittocchia a Mattino Cinque. L’attrice aveva parlato di un rapporto speciale con un ragazzino di 12 anni, ma le sue parole sarebbero state travisate e ora lei sbotta sui social e parla di avvocati

Emanuela Tittocchia, a distanza di una settimana dall’ospitata negli studi di Mattino Cinque torna a parlare, con toni decisi, della vicenda che l’ha vista protagonista. Nel salotto di Federica Panicucci, l’attrice era intervenuta durante la discussione sul tema della professoressa di Prato incinta di uno studente minorenne, parlando di una sua personale vicenda. Emanuela Tittocchia aveva svelato una “particolare” relazione con il figlio di una coppia di suoi amici, al tempo dodicenne, con il quale avrebbe anche dormito.

La notizia, neanche a dirlo, ha subito destato scalpore ed è stata ripresa da numerose testate giornalistiche e riviste, attirando sulla Tittocchia polemiche e offese. Una gogna mediatica che Emanuela Tittocchia ha cercato di placare con una dichiarazione pubblicata sul suo account Instragram nelle scorse ore. “Resto tutt'oggi sorpresa e allibita dell'uso distorto che è stato fatto di quello che ho detto. – scrive la Tittochia in un post su Instagram -. Le mie parole sono state strumentalizzate per fare titoli eclatanti che hanno falsato il significato delle frasi. Ringrazio gli amici e le tante persone che hanno compreso. Un grazie al mio staff e allo studio legale che sta agendo contro le offese e le diffamazioni ricevute. Il bene e il male stanno negli occhi di chi guarda”.

Nonostante la 48enne avesse rassicurato tutti che non c'era stato alcun rapporto sessuale con il ragazzino, ma solo una grande affinità platonica, Emanuela Tittocchia ha dovuto ricorrere alle maniere forti (coinvolgendo uno studio legale) per mettere a tacere i pettegolezzi e soprattutto le offese.