Enrico Mentana: "Non ho mai preso la patente, ma non è mai stato un problema"

Da un giornalista dinamico come lui nessuno se lo aspetterebbe. Eppure Enrico Mentana non ha mai guidato un'auto

Da un giornalista dinamico come lui nessuno se lo aspetterebbe. Eppure Enrico Mentana non ha mai guidato un'auto. In un'intervista al Corriere il direttore di Tg La7 si confessa, parla della sua gioventù e di quella rinuncia alla patente di cui va fiero.

A chi gli dice che il vero motivo è perché è sempre stato abituato ad avere un'autista lui replica così: "A 18 anni (cadeva l'anno 1973, visto che è del '55 e oggi ha 60 anni, ndr) ero solo uno studente del liceo classico con tutta una vita davanti" replica il numero uno del Tg di La7. "E poi - continua - sono cresciuto a Milano, il sabato avevo altro da fare. Certo, se fossi nato a Tortona o a Viterbo la mia prospettiva sarebbe stata diversa...". Mentana dice di non essersi mai pentito della scelta: "Mai, neppure una volta. nella vita non mi è poi andata tanto male... Nell'oroscopo, alle voci amore, salute e lavoro tutto bene". Già, gli chiede il Corriere, ma in definitiva perchè non ha mai preso la patente? "Perchè vedevo tutti che si arrabbiavano in macchina e a me piace molto camminare. Mi piaceva anche quando ero un ragazzo". E oggi la prenderebbe? "No, è troppo tardi e poi il traffico quotidiano è bestiale. Con rispetto per tutti i marchionne del mondo, non dobbiamo mica evre un'auto a testa".