Ezio Bosso zittisce con un tweet la satira di Spinoza sulla sua pettinatura

Il pianista italiano ha incantato il pubblico del teatro e da casa regalando uno spettacolo (non solo musicale) indimenticabile

L'Ariston ha riservato una meritata standing ovation a Ezio Bosso, pianista, direttore d'orchestra di fama internazionale che suona tra Londra e i più prestigiosi teatri del mondo. Bosso è affetto da una malattia neurologica degenerativa che non limita la sua creatività e le sue capacità di musicista.

Ieri sui social però, oltre a una valanga di complimenti, è arrivata anche qualche critica per il compositiore. Il motivo? La sua pettinatura.

Il profilo Twitter di Spinoza, famoso per le sue critiche pungenti e satiriche, infatti ha scritto: "È davvero commovente vedere come anche una persona con una grave disabilità possa avere una pettinatura da coglione".

Tra chi ha riso e chi si è indignato perla battuta tagliente è arrivata anche la risposta del diretto interessato che con un tweet ha zittito tutti: "Quellor perché mi cerco di pettinarmi da solo"