Festival della canzone italiana? A Sanremo pure il testo in arabo

A Sanremo arriva anche la canzone in arabo. In gara alla kermesse che prenderà il via il prossimo 5 febbraio, c'è anche la "Soldi" di Mahmood con parole in arabo

A Sanremo arriva anche la canzone in arabo. In gara alla kermesse che prenderà il via il prossimo 5 febbraio, c'è anche la "Soldi" di Mahmood, nome d’arte di Alessandro Mahmoud, rapper nato a Milano, 24 anni, di madre italiana e padre egiziano. Nel testo della canzone che tratta la storia di chi è nato e cresciuto in periferia, ci sono alcune parole in arabo come "Ualadì", "habibi" ("figlio mio", "tesoro mio").

La canzone di fatto affronta una delle tematiche tipiche del rap come ad esempio il racconto della periferia da parte delle seconde generazioni. Il testo di Mahmood ha al centro il denaro, il rapporto con la povertà e i disagi di chi vive nelle gradi aree dimenticate delle periferie. Ma c'è spazio anche per il racconto di un padre assente, che non torna, e che viene ricordato nel sound arabo della seconda parte del brano. Di fatto la presenza di un testo con parole in arabo è probabilmente una novità che farà discutere il pubblico. Un tempo Sanremo aveva un sottotitolo: "Festival della canzone italiana...".

Commenti
Ritratto di akamai66

akamai66

Ven, 18/01/2019 - 23:56

IL FESTIVAL da anni è come la festa dell'unità: l'Unità non esiste più così come non esistono più le canzoni italiane, perlomeno come venivano percipite allora e poi un tempo il festival serviva soprattutto per farle conoscere, oggi esistono media allora impensabili che fanno tutto ciò, tutti i giorni per tutto l'anno. E allora?Allora i Festival è diventato uno dei tanti media dei kompagni catto-buonisti: una cassa di risonanza ESCLUSIVA per indottrinare 12 milioni di persone.Chiamateli fessi!Ve le canteranno in arabo, in turco e chissa che cosa ancora..e poi i soliti insulti a babbo morto.Divertitevi,tanto è tutto pagato.

ESILIATO

Sab, 19/01/2019 - 00:01

BASTA....aboliamolo nessuno si opporra a questo sperpero di fondi pubblici.

Mauritzss

Sab, 19/01/2019 - 00:31

Le stanno provando tutte !! . . . . Farabutti.

istituto

Sab, 19/01/2019 - 01:39

Se prima c'erano mille motivi per non vedere Sanremo adesso ce n'è uno in più. Kompagni servi dei futuri padroni. Il tutto con soldi pubblici.

istituto

Sab, 19/01/2019 - 01:40

Altre due braccia rubate all'agricoltura.

Nick2

Sab, 19/01/2019 - 06:28

Luca Romano, il testo della canzone di Mahmoud probabilmente farà discutere gli idioti...

il sorpasso

Sab, 19/01/2019 - 07:47

Un motivo in più per non guardarlo! E lo chiamano il festival della canzone italiana. Da anni fa veramente schifo!

Happy1937

Sab, 19/01/2019 - 09:28

Non c'è poi motivo di lamentarsi se l'Italia va a remengo. Intanto Baglioni si pappa altri 800mila Euro!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 19/01/2019 - 11:02

Una volta le canzoni parlavano di amore, e lì eravamo d'accordi tutti dx e sx, ora fanno solo propaganda di sx. Arrivano sempre ogni anno con un messaggio nuovo. Se lo facessero quelli di dx, urlerebbero alla dittatura, al fascismo, all'uso improprio di una trasissione pubblica. Ma facciamolo 'orca miseria.

Antenna54

Sab, 19/01/2019 - 11:03

Testo in arabo? Altro motivo per non guardare la trasmissione.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 19/01/2019 - 11:04

E se cantassimo Faccetta nera? Un revival.