Festival dell'Invenzione: a Treviso in scena Giovanni Gastel con Finazzer Flory

Giovedì 23 maggio alle 18 appuntamento con il maestro della fotografia. Alle 20 proiezione in anteprima del film “Essere Leonardo da Vinci”

Proseguono gli appuntamenti del Festival dell’Invenzione in corso a Treviso che propone eventi per i 500 anni dalla scomparsa di Leonardo da Vinci. Occasione per il pubblico di conoscenza - tutti gli eventi sono gratuiti - attraverso una mostra immersiva, cinema, teatro, conferenze nel segno del Genio rinascimentale innovatore per eccellenza, per sperimentare, scoprire modelli di pensiero, connessioni tra ambiente e territorio, sfide legate al bisogno di nuove conoscenze in un’epoca sempre più digitale e tecnologica.

Giovedì 23 maggio l’appuntamento è alle ore 18 a Palazzo Giacomelli con un maestro della fotografia: Giovanni Gastel. Nipote del grande regista Luchino Visconti, cresce in un contesto permeato d’arte e di grandi personaggi della scena internazionale. Nel 2002, nell’ambito della manifestazione La Kore Oscar della Moda, riceve l’Oscar per la fotografia. Molte le gallerie d’arte da lui allestite a Milano, Venezia, New York, Parigi.
Alle ore 20 al Cinema Corso proiezione in anteprima del film “Essere Leonardo da Vinci” diretto e interpretato da Massimiliano Finazzer Flory. Pellicola unica nel suo genere, co-prodotta con RAI Cinema e visibile anche nelle sale cinematografiche italiane.

Film dove set e opere d’arte sono tutti autentici, dalla casa natale di Leonardo a Vinci fino allo Château Royal d'Amboise e la dimora dove Leonardo è scomparso a Clos-Lucé, premiato negli Usa come Winner Best Indie Filmmaker – New York Film Awards 2019; Winner Best Actor - Actors Awards Los Angeles January 2019; Winner Honorable Mention: Narrative Film - Los Angeles Film Awards 2019; Winner Best Narrative Feature - Festigious International Film Festival 2019 Los Angeles. Selezionato al: Accolade Global Film Competition, al Miami Independent Film Festival e al Lift-Off Global Network Tokyo 2019. Un film dove set e opere d’arte sono tutti autentici dalla casa natale di Leonardo a Vinci fino allo Château Royal d'Amboise e la dimora dove Leonardo è scomparso a Clos-Lucé.

Il Festival sostenuto dall’assessorato ai Beni Culturali e Turismo della Città di Treviso proseguie fino al 31 maggio . Nei prossimi appuntamenti verrà affrontato il tema dell’arte contemporanea con Jacqueline Ceresoli storica dell’arte dell’Accademia di Brera e infine con il fisico teorico della Berkeley University Fritjof Capra sul tema “L’Invenzione e l’ambiente”.