Fonzie ricorda Garry Marshall: "Grazie per la mia vita professionale"

Oltre ad avere creato "Happy Days" Marshall ha diretto anche molte commedie romantiche come "Paura d'amare" con Al Pacino e Michelle Pfeiffer

Fonzie è forse uno dei personaggi più famosi del piccolo schermo, reso celebre dall'interpretazione di Henry Winkler, nella sitcom "Happy Days", prodotta dal 1974 al 1984.

Inizialmente personaggio minore, divenne enormemente popolare e assunse presto il ruolo di punto focale della serie, tanto da fare la fortuna dell'attore che lo ha interpretato per 10 anni.

Per questo motivo Henry Winkler oggi ha voluto ricordare il creatore della serie, Garry Marshall, morto a 81 anni in ospedale in seguito alle complicazioni dovute ad una polmonite, dopo il ricovero a causa di un ictus.

Su Twitter, l'interprete di Arthur Herbert Fonzarelli, soprannominato appunto Fonzie, ha ringraziato il regista, con un sincero messaggio di gratitudine.

"Riposa in pace Garry Marshall…", ha twittato Henry Winkler, che ha aggiunto: "Grazie per la mia vita professionale. Per la tua lealtà, amicizia e generosità".

Qualche minuto dopo, l'attore è tornato sulla sua bacheca per un nuovo tweet, con cui ha voluto ricordare meglio la figura di Marshall: "Più ampio della vita, più divertente di molti, saggio e la definizione di un amico".

Oltre ad avere creato "Happy Days" Marshall ha diretto anche molte commedie romantiche come "Paura d'amare" con Al Pacino e Michelle Pfeiffer e "Se scappi ti sposo" in cui tornarono a lavorare insieme Julia Roberts e Richard Gere, dopo il successo di "Pretty woman".

Tra le serie tv da lui create, insieme a "Happy Days" c'è anche "Mork e Mindy", in cui un giovane Robin Williams interpreta la parte di un alieno arrivato sulla Terra con un'astronave a forma di uovo e ospitato nella soffitta da una ragazza che cerca di introdurlo alle usanze umane.