Friends: 21 anni fa la prima puntata

Ricorre oggi l'anniversario della prima messa in onda negli USA di "Friends", telefilm generazionale che cambiò la televisione statunitense per sempre

Era il 22 settembre 1994 quando tutti gli Stati Uniti videro per la prima volta Jennifer Aniston, nel personaggio di Rachel Green, irrompere nel Central Perk, caffetteria immaginaria di New York, in abito da sposa e nell'atto di cambiare il suo destino. Il destino dell'attrice fu di diventare famosa da quel momento in poi. Il destino di Rachel, da quel giorno, diventò un pieno di affetti, carriera, una figlia e cinque amici. Amici, i "Friends" che danno il titolo alla sit-com di recente eletta in un sondaggio dell'Hollywood Reporter come la migliore serie TV di tutti i tempi.

Sono trascorsi ben 21 anni da quella prima puntata, di un telefilm che è durato ben 10 stagioni, cambiando radicalmente la televisione statunitense. Dopo "Friends", infatti, si sono moltiplicati i telefilm generazionali sui trentenni, dal quasi contemporaneo "Ellen", fino ai più recenti "The Big Bang Theory" e quello che forse ha preso a più piene mani dall'archetipo, "How I Met Your Mother". Senza contare che ancora oggi "Friends" fa notizia: proprio qualche settimana fa è stata rilasciata una scena tagliata per rispetto alle vittime dell'11 settembre.

Il cast era formato dalla succitata Aniston, all'epoca compagna di Brad Pitt che fa da guest star in un episodio del Giorno del Ringraziamento, oltre che da Courteney Cox, Lisa Kudrow, Matt LeBlanc, Matthew Perry e David Schwimmer. Tra i personaggi secondari ma ricorrenti, oltre alle moltissime guest star, nel cast figuravano Paul Rudd, Tom Selleck, Giovanni Ribisi, Elliot Gould, Christina Applegate e Reese Witherspoon. Fu probabilmente il primo esperimento televisivo del genere: si rideva, ci si appassionava ai personaggi, si era attirati dagli attori del momento che comparivano anche solo in una scena. O forse per tutti i trentenni del mondo, "Friends" rappresentava la speranza. Quella, come recitava la sigla, che ci sarebbe stato sempre qualcuno al proprio fianco.