Arriva il (rischioso) seguito di "The Karate Kid"

Arriva il (rischioso) seguito di "The Karate Kid": dieci episodi, da mezzora l'uno, ambientati trent'anni dopo gli eventi del torneo All Valley Karate del 1984

Per i ragazzi cresciuti negli anni Ottanta la frase «Dai la cera, togli la cera», oppure la «mossa della gru» sono espressioni di comprensione quasi automatica. Rimandano a un film di culto assoluto come The Karate Kid (1984).

Magari i sequel non sono stati un granché - soprattutto quando il protagonista Ralph Macchio ha iniziato a diventare troppo paffutello - ma sulla capacità iconica del primo film niente da dire. Ora c'è chi sta seriamente pensando di fare un sequel in formato serie televisiva. E per chi, come lo scrivente, per colpa di quel film ha indossato per anni un kimono da karate non si sa se sperare nel capolavoro o mettersi già le mani nei capelli.

La serie si chiamerà Cobrai Kai (era la palestra dei cattivi del film) e a produrla sarà YouTube Red, la piattaforma di contenuti originali del colosso dei video online. I dieci episodi, da mezzora l'uno, saranno ambientati trent'anni dopo gli eventi del torneo All Valley Karate del 1984, e saranno pronti per la visione nel 2018. Ci saranno anche i due protagonisti originali della sfida. Ralph Macchio interpreterà di nuovo Daniel LaRusso, e William Zabka il suo eterno rivale Johnny Lawrence.

A quanto rivelato della trama, Johnny cercherà di rimettere in sesto la propria vita riaprendo il dojo, aiutato da Daniel il quale, pur avendo una vita più di successo, è in cerca di un nuovo equilibrio (l'equilibrio lo cerca dal 1984, forse è un caso di labirintite). Non si può giudicare a priori, però il rischio del polpettone senza senso è enorme. Eppure nessun vecchio fan potrà fare a meno di aspettare e sperare l'impossibile... Che il colpo della gru ci faccia sognare ancora.