Gf, Simone Coccia sbotta contro tutti gli ex concorrenti: "Vi ho disintegrato"

Il compagno dell'onorevole Stefania Pezzopane ha condiviso su Instagram un lungo sfogo contro i coinquilini della casa del Gf Nip, scatenando le reazioni di Luigi e Matteo

Il Gf Nip è ormai finito da diversi mesi e, tra personaggi che hanno instaurato vere e proprie amicizie, c'è anche chi non si sopporta per davvero.

Questa volta, però, non stiamo parlando di Aida Nizar, ma di Simone Coccia. Il compagno dell'onorevole Stefania Pezzopane, infatti, è sbottato sui social. Coccia ha scritto prima un lungo messaggio fra le storie di Instagram, poi in un post per attaccare tutti o quasi i concorrenti del Gf.

Il messaggio è stato ricondiviso da Luigi Favoloso e successivamente ha attirato l'attenzione di Matteo Gentili. Simone Coccia scrive: "Il branco voleva distruggere un ragazzo tatuato e muscoloso dal quale ci si aspettava il peggio, ahimè è uscito il meglio che nessuno si sarebbe aspettato. Ragazzi con le facce apparentemente pulite, chi vantava lauree, chi lavori di prestigio, chi un linguaggio bibliotecario... Il risultato? Hanno cacciato il peggio sé pronunciando frasi razziste, minacce allusioni al sesso e maltrattamenti agli animali!!!! E' così che ho distintegrato il branco mettendomi contro tutte queste facce mascherate senza paura trascinandomeli dal primo all'ultimo fuori dalla casa facendo uscite il peggio di sé in ognuno di loro con educazione umiltà sincerità rispetto ed un pizzico di strategia essendo un gioco. Ricordatevi ragazzi che prima di essere un personaggio in televisione bisogna essere una persona nella vita, per molti di loro il Gf è stata una grande tragedia nella Casa, per alcuni anche fuori, per me è stata la vittoria dentro e fuori. Evviva l'Abruzzo, evviva L'Aquila evvia i muscoli evviva i tatuaggi evviva il cervello soprattutto".

Il messaggio al veleno di Simone Coccia - come dicevamo - ha fatto storcere il naso a molti. E se Luigi Favoloso si è limitato a commentare con un semplice "bomba", Matteo Gentili, invece, si è preso la sua rivincita. "Bellissimo post Simone - ha scritto Matteo - Ora però tira fuori lo striscione di Scherzi a parte".

Orgoglioso di non aver fatto parte del branco composto da una persona squalificata per aver aggredito Aida minacciandola addirittura di appenderla al muro, l’uomo dagli occhi di ghiaccio che disse che a Roma in circostanze separate “le donne come Aida le bruciano” e che “i cani si educano a calci tagliandogli le orecchie, animalisti giustamente sul piede di guerra” un’altra persona che tra parolacce e frasi allusive al sesso aveva bisogno di una bottiglia di champagne per infilarsi una donna di 57 anni, pensa un po’ come sta messo..... Chiaramente eliminato in nomination assieme al suo amico inseparabile, un’altra persona che fino all’ultimo non sapeva da che parte stare ed infine il mio ritorno da “primo finalista” in casa con la sua eliminazione nella magica busta che nessuno ahimè si aspettava, prima nomination, secco a prima botta a differenza mia con 4 nomination superate !!! Beh che dire... Le chiacchiere stanno a zero, sono i fatti quelli che contano !!! FIERO DI NON AVER FATTO PARTE DI QUESTO BRANCO, MA SOPRATTUTTO DOPPIAMENTE FIERO DI AVER PORTATO A TESTA ALTA E CON ORGOGLIO L’AQUILA E L’ABRUZZO IN FINALE AL GRANDE FRATELLO. ALTRO CHE SENZA PALLE LUPI AGNELLI MIMÌ E COCÒ, DA SOLO DALL’INIZIO ALLA FINE E CON I CONTRO COGLIONI HO DEMOLITO IL BRANCO. ORGOGLIO ABRUZZESE.

Un post condiviso da Simone Coccia Colaiuta (@simonecoccia_profilo_ufficiale) in data:

Commenti

GrifoXV

Mar, 19/06/2018 - 20:33

Hai perfettamente ragione, evviva il cervello, se tu ne avessi uno