Valeria Marini: sconforto al GF Vip, ma Stefano Bettarini la consola

Valeria Marini racconta al Grande Fratello Vip il suo periodo più buio, quello della morte di suo padre e della fine del suo matrimonio. A consolarla, Stefano Bettarini.

È una Valeria Marini inedita, quella che gli spettatori stanno conoscendo in queste ore al Grande Fratello Vip. Nella casa di Cinecitta e attraverso il piccolo schermo, tutti riconoscono nella soubrette sarda una serie di doti, quali la simpatia e la sensualità. Ma Valeria si è aperta e ha parlato ai compagni del suo periodo più buio.

Sembra difficile credere che colei che riesce a dispensare sorrisi a tutti, tanto da essere una delle favorite alla vittoria, possa aver sopportato tanto sulle spalle in un breve periodo. La morte del padre rappresenta il climax di questo periodo buio, raccontato ai coinquilini.

"Sono figlia di genitori separati da quando avevo sette anni - ha spiegato la protagonista di "Bambola" - Sono cresciuta con mia madre ma mio padre mi è sempre mancato. Ero la sua preferita ma alla fine non l'ho vissuto fino in fondo. Non voleva che facessi spettacolo, voleva che studiassi. Poi, quando sono diventata Valeria Marini, è cambiato. A me piace il mio cognome perché mi ricorda il mio papà".

Durante questo tempo, però, sono accadute molte altre cose, tra cui la fine del matrimonio con Giovanni Cottone, annullato dalla Sacra Rota perché l'imprenditore si era già sposato precedentemente in chiesa. Così Valeria ha spiegato anche di essere stata "imbrogliata sul mio matrimonio" e "tradita dagli amici ". "Tutte queste cose accadute insieme - ha chiosato - da un lato, mi hanno dato la forza di reagire, dall'altro, mi hanno fatto rendere conto che mi è rimasto un groppo dentro". Nel mentre, nella casa la soubrette ha trovato conforto in Stefano Bettarini, con cui vi è stato un avvicinamento negli ultimi giorni.