Giovanni Allevi ha la sindrome di Asperger?: "Mi fa piacere avere colleghi illustri come la Thunberg"

Secondo alcuni, Giovanni Allevi potrebbe avere la sindrome di Asperger: lui replica e rivela che sarebbe felice di "avere colleghi illustri come Greta Thunberg"

Cosa hanno in comune il pianista Giovanni Allevi e Greta Thunberg? L’artista e la 16enne svedese paladina della lotto contro i cambiamenti climatici condividono gli stessi pensieri, ma secondo qualcuno sarebbero anche affetti dalla stessa malattia.

La Thunberg, com’è noto, ha la sindrome di Asperger che, come scientificamente spiegato, fa parte dei “disordini pervasivi dello sviluppo”, cioè di quel gruppo di malattie che riguardano il comportamento e la socialità. La sindrome, che prende il nome dal pediatra viennese che la identificò, Hans Asperger, si manifesta in bambini che hanno determinate caratteristiche: sono solitari e goffi nei movimenti, si isolano spesso dai loro coetanei, hanno difficoltà a comunicare e a relazionarsi con gli altri e, al tempo stesso, coltivavano i loro interessi con una dedizione e attezione tale da diventare dei veri e propri esperti. Tale problema, dunque, pur essendo una forma di autismo lieve, permette a chi ne è affetto di condurre una vita normale e di successo.

Questa sindrome, da cui è affetta Greta Thunberg, secondo qualcuno potrebbe appartenere anche al musicista Giovanni Allevi che, in una intervista al settimanale Chi, si è espresso in merito. “Sa che dicono che anch’io, come Greta, sia un Asperger – ha raccontato Allevi, che approfondito in maniera superficiale l'argomento senza confermare o smentire le voci esterne - . Se ho approfondito? Da quello che ho letto sulle caratteristiche di questa sindrome mi sembra già chiarissimo senza bisogno di approfondire (ride, ndr). Se così è mi fa piacere avere colleghi illustri come Greta”.

Se sulla sua presunta sindrome di Asperger Giovanni Allevi si è espresso quasi in maniera ironica, nei confronti della 16enne svedese che combatte i cambiamenti climatici, ha dimostrato grande stima e ammirazione, sposandone appieno visioni e cause. “Greta? Si è fatta interprete di un’energia mondiale pronta ad esplodere e ci ha costretti a rivedere completamente la percezione nei confronti delle nuove generazioni – ha spiegato lui, elogiando tutti i giovani che si sono accostati alle sue idee - . I ragazzi si sono dimostrati molto più intelligenti, profondi, lungimiranti e veloci di noi”.

Commenti

torquemada63

Gio, 21/11/2019 - 10:50

senza contare che il sig Suzuki presidente di Suzuki motor, ha affermato lo scorso anno: che se in Europa il 25% delle auto in europa fosse elettrico ci vorrebbero almeno 30 (trenta) nuove centrali nucleari delle diensioni di fukushjma, senza nemmeno perdere una watt di quelli prodotti oggi. Quando questa falsa ambientalista è nata i cellulari avevano batterie di 500/600 mha (miliamperè) e una ricarica durava dai 3 gg a una settimana, oggi lo smartphone che usano i giovani hanno batterie da 4000 mha che faticano a durare un giorno, quindi i vampiri e distruttori del mondo sono i giovani, tra l'altro consumano anche quando protestano.

lupo1963

Gio, 21/11/2019 - 10:55

Contento lui ...

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Gio, 21/11/2019 - 11:50

Si sente anche dalla "qualità" della sua inutile musica.

GioZ

Gio, 21/11/2019 - 13:11

Semplicemente schifose le affermazioni di Allevi, che tra l'altro, probabilmente, manco sa cos'è l'Asperger. Chi c'è l'ha veramente non potrebbe fare la vita di Greta Thumberg, discorsi e social ad ogni piè sospinto, in mezzo alla folla; che cos'è, l'Asperger di Facebook?

Ritratto di Civis

Civis

Gio, 21/11/2019 - 13:55

Forse non piace ai puristi delle marcette, ma la sua interpretazione dell'Inno d'Italia dirigendo l'orchestra della RAI nel 2011, è stata molto coinvolgente.

ambidestro

Gio, 21/11/2019 - 18:16

Collega illustre... si va be' le sparano grosse tutti e due mi sa

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Ven, 22/11/2019 - 09:20

Sottospecie di musicante che scarabocchia spartiti più neutri del più neutro sapone di marsiglia. Però è politicamente corretto ed allineato.

dredd

Ven, 22/11/2019 - 10:26

Tristissimo