Gisele Bundchen ha un ritocchino da nascondere?

Gisele Bundchen si sarebbe sottoposta ad alcuni ritocchi di chirurgia plastica agli occhi e per ridare tonicità al seno. Per sfuggire ai paparazzi avrebbe escogitato un espediente particolare: un burqa

Reuters

Secondo indiscrezioni riportate da Page Six del New York Post, Gisele Bundchen - la nota modella di origini brasiliane - recentemente si sarebbe sottoposta ad alcuni mini interventi chirurgici. E per impedire l'ennesimo assalto da parte dei paparazzi, si sarebbe diretta presso una clinica di Parigi in compagnia della sorella Rafaela. Per non farsi riconoscere avrebbe indossato un burqa nero, emulata dalla stessa parente.

Il tutto non sarebbe però passato inosservato: i fotografi avrebbero riconosciuto accanto alle donne misteriose l'autista storico che, da anni, accompagna la modella per Parigi. Inoltre, avrebbero notato l'incongruenza di indossare il burqa in una nazione che lo ha bandito da 5 anni. Secondo una fonte, la modella sarebbe ricorsa alla chirurgia per ridare tonicità al seno dopo due figli.

Le indiscrezioni confermerebbero un programma preciso, l'autista avrebbe condotto le due donne dall'Hotel Bristol vero l'International Clinique du Parc Monceau, dove Giselle si sarebbe sottoposta all'intervento. Il giorno successivo le avrebbe accompagnate nuovamente all'Hotel per recuperare le valigie, quindi per finire la riabilitazione presso Les Sources de Caudalie Spa. Dopo 5 giorni di relax e cura, le due donne sarebbero ripartite alla volta degli USA.

Nonostante sia una grande sostenitrice dello yoga e dell'ascolto del proprio corpo, pare che la modella abbia ceduto alle avance della chirurgia, cosa da lei sempre tenuta a debita distanza. Non vi è comunque certezza alcuna dell'avvenuto ritocco, anche perché dal suo Instagram la madre di due figli appare in splendida forma e priva di alcun segno. Da poco trantacinquenne e dopo aver chiuso con le passerelle, Gisele ha fatto una scelta di vita più tranquilla e meno frenetica. Sempre all'interno del mondo della moda ma circoscrivendo il tutto a shooting, campagne e spot pubblicitari.