Grave lutto nella fiction: è morta Lydia Biondi

Grave lutto nel mondo della fiction italiana. Si è spenta Lydia Biondi, nota attrice, volto noto nel cinema e nella fiction italiana

Grave lutto nel mondo della fiction italiana. Si è spenta Lydia Biondi, nota attrice, volto noto nel cinema e nella fiction italiana. La donna, di origini livornesi, è scomparsa a 74 anni dopo una lunga malattia. L'attrice aveva lavorato nelle fiction di maggior successo della tv italiana. "La Squadra", "Compagni di banco", "Il bello delle donne", "Diritto di difesa", "L'onore e il rispetto" e "Il Sangue e la Rosa", fino ad arrivare ad "Aldo Moro-Il presidente", sono solo alcuni titoli delle note fiction in cui ha recitato. Aveva cominciato la sua esperienza nel cinema a soli 20 anni. Lydia collaborò con Federico Fellini, Roberto Rossellini, Gianni Amelio, Pier Paolo Pasolini e Spike Lee. Note anche le sue interpretazioni in "Letters to Juliet" di Gary Winick e in "Mangia prega ama", diretto da Ryan Murphy e al fianco di Julia Roberts.

L’assessore alla cultura di Livorno, Serafino Fasulo ha espresso il suo cordoglio per la morte dell'attrice livornese: "Un lutto che colpisce profondamente la nostra comunità.Esprimo a nome mio, dell'Amministrazione Comunale e di tutti gli attori livornesi che hanno avuto la fortuna di conoscerla il più vivo cordoglio alla sua famiglia in questo doloroso momento". "La scomparsa dell'attrice Lidia Biondi ha colpito profondamente la nostra comunità. Se ne va una grande artista e una grande donna - ricorda Fasulo - Ha lottato per i diritti delle donne, ha lavorato nel cinema, nel teatro e in TV. Protagonista al 1981 al 1985 della Compagnia dei Mummenschanz, compie una lunghissima tournée in tutto il mondo. Fino ai giorni nostri ha svolto un'intensa attività come attrice in cinema e teatro e come regista e coreografa. Ha accompagnato e introdotto nel professionismo diversi attori livornesi, tra i quali il sottoscritto. Lidia si è spenta dopo una malattia che si è manifestata mentre stava per andare in scena".