Sanremo 2016 sul podio Stadio, Michielin e il duo Caccamo-Iurato

Questa sera si conoscerà il vincitore dell'edizione dei record presentata da Carlo Conti

Inizia l'ultima serata della 66esima edizione del festival di Sanremo. Carlo Conti, in smoking, entra sul palco dell'Ariston e ricorda subito l'eliminazione di 4 dei 5 Campioni in gara che ieri, dopo il voto del pubblico e quello della stampa, sono finiti in zona rossa.

Una breve clip presenta i cinque a rischio: Zero Assoluto, Irene Fornaciari, Neffa, Bluvertigo e Dear Jack. Solo uno, grazie al televoto degli spettatori da casa, verrà riammesso in gara per contendersi la vittoria insieme ad altri 15 cantanti.

Come promesso ieri, ad aprire la serata è un emozionatissimo Francesco Gabbani, il vincitore delle Nuove Proposte, che ripropone "Amen". Subito dopo, un collegamento a sopresa da New York con i vincitori della scorsa edizione, il trio Il Volo.

Carlo Conti saluta i ragazzi e annuncia chi tra i Big viene riammesso: Irene Fornaciari. È il momento di un intermezzo con Roberto Bolle, che balla in mezzo a un fumo che impedisce di capire bene cosa il ballerino stia facendo.

Arriva sul palco la prima cantante in gara: Francesca Michielin. Questa sera i Campioni prima di esibirsi ricevono gli auguri tramite un videomessaggio: per lei c'è Fiorello.

Secondo ad esibirsi, dopo l'arrivo di Madalina Ghenea, è Alessio Bernabei con "Noi siamo infinito". Entra una splendida Virginia Raffaele nei panni di se stessa per presentare Clementino.

Gabriel Garko fa il suo ingresso sul palco con una gag del sipario che non si alza e presenta la quarta cantante in gara: Patty Pravo con una scollatura a dir poco vertiginosa canta "Cieli immensi".

Lorenzo Fragola (video messaggio di Ficarra e Picone) ha affrontato con sicurezza la sua "Infinite volte", Noemi, preceduta dal video di J Ax, interpreta "La borsa di una donna".

È il momento di tornare bambini con il primo superospite musicale: Cristina D'Avena, che incanta l'Ariston con le sigle dei cartoni animati, scelte dai quattro conduttori di questa edizione del festival.

Si torna alla gara con gli Elio e le storie tese travestiti dai Kiss, cantano "Vincere l'odio". Dopo la pubblicità viene svelato il "come fosse antani" che ha imperversato per tutta la giornata. Il riferimento al film di Mario Monicelli "Amici miei" è servito per presentare gli amici di Carlo Conti, Giorgio Panariello e Leonardo Pieraccioni, che si presentano in platea per parlare in dialetto toscano con il presentatore e promuovere lo spettacolo che i tre terranno il 5 settembre all'Arena di Verona.

C'è spazio anche per la satira su Matteo Renzi. Lo spunto è la proposta di reunion che i due attori fanno all'amico Carlo, mostrando un vecchio poster di uno spettacolo del '94: "Dai Carlo, esci un po' fuori da questi studi, altrimenti se non vieni te - lo ammonisce Pieraccioni - c'è la fila di gente che vuole venire". È già pronto Renzi: "È di Firenze come te, nun sa 'na parola d'inglese come te, vuol fare sempre tutto lui come te, sta sempre in televisione come te", spiega Panariello. "Ma l'avete interpellato Renzi?", chiede Conti. E Panariello: "ma perchè lui c'ha interpellato a noi italiani per fà il presidente del Consiglio?".

Cambio d'abito per Madalina Ghenea. Sul palco, la modella e Conti invitano Arisa a esibirsi con il suo brano "Guardando il cielo". Il video messaggio per Arisa, che si presenta con un abito gessato anni Cinquanta, è da parte di Giusy Ferreri. "Arisa ti mando un grande in bocca al lupo - le dice Ferreri - per la tua nuova esperienza sanremese, stupiscici come hai sempre fatto, facci sognare con la voce da usignolo".

Torna Virginia Raffaele nei panni di se stessa con un abito lungo nero. Ancora una volta un profondo spacco per l'abito della comica. La Raffaele e Carlo Conti presentano gli Stadio, noni Campioni in gara con "Un giorno mi dirai". Per loro l'endorsement arriva da Carlo Verdone.

Decimo campione in gara stasera al Festival di Sanremo è Annalisa con il brano "Il diluvio universal". Per lei, elegantissima in lungo nero, con ricami sulle spalle, c'è un messaggio video da parte di Francesco Renga.

È arrivato il momento di Renato Zero. Il cantautore ha intonato prima un medley dei suoi più grandi successi composto da "Favola mia", '"Più su", "Amico", "Nei giardini che nessuno sa", "Cercami", "Il ciel" e "I migliori anni".

Il teatro lo ha accolto con una prima standing ovation. "Cosa saremmo senza di voi? Zero!", ha detto l'artista, che poi ha confessato: "Sono due anni e mezzo che non calco queste tavole e c'avevo una fifa. Stavo per chiamare il cardiologo".

Il cantante ha poi intonato "Triangolo" e "Mi vendo", scatenando la sala in una seconda standing. Prima di congedarsi all'Ariston, Renato ha infine cantato il nuovo singolo "Gli anni miei raccontano" che anticipa il nuovo album "Alt". Per l'uscita di scena Zero si è affidato al classico saluto dei suoi live, tanto amato dai "sorcini": "Non dimenticatemi, eh!"

L'undicesimo campione in gara stasera al Festival di Sanremo è Rocco Hunt, che partecipa alla kermesse con il brano "Wake up". Per lui, gli auguri video di Vincenzo Salemme.

Carlo Conti omaggia Mike Bongiorno e Raimondo Vianello, ma anche Pippo Baudo "che ha inventato il Festival così come lo facciamo oggi".

I giudici della prossima edizione di The Voice salutano la futura collega del talent, Dolcenera in gara con "Ora o mai più", dopo è il turno di Enrico Ruggeri con "Il primo amore non si scorda mai”.

Intermezzo poetico con Garko seduto sulla scalinata del palco per recitare una poesia scritta da un detenuto del carcere di Opera per il concorso "Parole liberate". Ora si cerca un musicista che ci metta la musica.

Continua la gara con la coppia Iurato-Caccamo e a seguire Valerio Scanu. Si arriva all'ultima cantante in gara, la ripescata Irene Fornaciari: per lei e la sua "Blu" gli auguri speciali di Serena Dandini.

Carlo Conti annuncia la classifica finale. I tre a contendersi la vittoria sono: Francesca Michielin, Stadio e la coppia Caccamo-Iurato.

Video che ti potrebbero interessare di Spettacoli

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 13/02/2016 - 21:30

Michelin (mi son l'alpin) sei appena nata e già mi stai sul....... Sempre con le fettuccine colorate sul polso. Sinistra anche tu? A parte che hai un assomiglianza con quella che faceva quella trasmissione al posto di Santoro che ora non mi sovviene il nome, che ha avuto una ripercussione per via delle femmes che sono precipitate sul palco e lei non intervenne.

capitanuncino

Sab, 13/02/2016 - 23:14

Un piccolo bagno di volgarità con gli amici toscani, ma niente di grave, a parte il cattivo gusto di parlare di corda in casa dell'impiccato, ma non si può pretendere anche buon gusto e sensibilità...che 'ntender no la può chi no la prova.