Isola dei Famosi, Dayane Mello chiarisce: "Non abbandono mia figlia, parto per esigenze lavorative"

Dopo le aver parlato dei suoi progetti per il futuro, Dayane Mello aveva fatto parecchio discutere. La modella brasiliana ha scritto un post sui social per spiegare bene le sue intenzioni

Dopo aver parlato con il settimanale Oggi dei suoi progetti per il futuro, Dayane Mello aveva fatto parecchio discutere, ora è proprio la modella brasiliana a dire come stanno le cose.

Dayane, qualche giorno fa, aveva confessato al settimanale di essere pronta a parte per il Stati Uniti per dare uno slancio alla sua carriera da modella. Ma per fare questo - come lei stessa ha spiegato - è necessario lasciare in Italia sua figlia Sofia. "Ho 28 anni - diceva Dayane Mello al settimanale - e voglio lavorare a New York. Ho girato il mondo e quella città mi potrebbe offrire molto. Mi sono rovinata per gli uomini: stavolta non succederà. Soffrirò quando dovrò partire perché lascerò qui Sofia. Lei resterà col padre e i nonni a Como, dove è cresciuta e ha tutti i suoi riferimenti. È una scelta difficile ma come modella ho 3-4 anni di lavoro intenso e devo pensare al mio futuro e a quello di Sofia. E poi noi donne brasiliane abbiamo una mentalità diversa rispetto ai figli: li consideriamo figli del mondo, non solo nostri. E alla mia età non sono pronta a rinunciare a quello che ho costruito perché sono madre".

Le parole di Dayane Mello avevano fatto parecchio discutere. Sul web gli utenti di sono detti indignati per l'atteggiamento della modella e ora l'ex naufraga dell'Isola dei Famosi vuole mettere tutti i puntini sulle "i" perché - a suo dire - la situazione è degenerata senza motivo. Tramite il suo profilo Instagram, infatti, ha spiegato: "Adesso basta, voglio smentire ufficialmente tutte le malignità che sono circolate in questi giorni sul fatto che io 'abbandoni' la mia bambina per la carriera. Partirò per esigenze lavorative per un breve periodo di tempo dal momento che la mia professione comporta anche questo tipo di sacrifici, perché sì per me stare lontano da mia figlia è un grande sacrificio".

"Questi 'giornaletti' che vogliono fare notizia ad ogni costo - conclude - falsando la realtà dei fatti non si rendono conto del male che fanno alle persone e ai loro affetti. Che sia chiaro io per mia figlia ci sono e ci sarò sempre ed è al primo posto nella mia vita".

Basteranno queste parole a placare le polemiche?