J-Ax: "Sono su Instagram anche se odio farmi le foto"

"Timberland pro" è fuori da oggi. Venerdì ce ne sarà subito un altro. Per il nuovo disco ci sono venti canzoni

Dai suoi fan viene chiamato "zio" per il suo essere una persona affidabile, come lui stesso dichiara nell’intervista al quotidiano "la Repubblica": "nella vita sono un adulto responsabile, ma quando faccio musica ne ho sempre venti" (riferendosi agli anni ndr). Stiamo parlano di Alessandro Aleotti, 46 anni e un nome d’arte J-Ax. Ma il cantante pare avere un rimedio al tempo che scorre: "Coltivo la curiosità per non invecchiare".

E così il giovane 46enne ha appena pubblicato un nuovo singolo dal titolo "Timberland pro" ma ci tiene a precisare che "la Timberland non mi ha pagato". Non faremo in tempo però a imparare il ritornello a memoria che per venerdì è già pronto un altro singolo. Intanto, giovedì, sarà su Canale 5 come giudice nel format "All together now" condotto da Michelle Hunziker.

Tornando al suo ultimo singolo si riscopre un J-Ax ironico che prende in giro le mode e i brand. Insomma mette in guardia i suoi fan dal credere che l’apparenza sia tutto. Rischio come non mai attuale per l’incremento delle piattaforme social, dove ognuno carica foto per ricevere facili e vani complimenti.

"Sono su Instagram anche se odio farmi le foto dai tempi della Prima comunione. E’ molto difficile riempire lo spazio senza sembrare vanesi", dice. Insomma, la battaglia per non sembrare superficiali è dura anche per un artista che scrive testi profondi e ha fatto della musica, più di ogni altra cosa, la sua attività quotidiana. E al giornalista che gli chiede del suo rapporto con l’età risponde: “Sono passato da giovane sballatone a vecchio rincoglionito così non si vede la differenza".