Jennifer Lawrence si sposa domani in un castello stregato?

Fuga di notizie sulle nozze della diva che finora non aveva annunciato alcuna data precisa. Secondo TMZ, l'attrice dovrebbe sposarsi il 19 ottobre a sorpresa in un castello infestato da fantasmi e un menu decisamente poco allettante per i 150 ospiti

Il matrimonio di Jennifer Lawrence con Cooke Maroney sta facendo molto discutere sia per le modalità della lista nozze, messa online su Amazon, a disposizione di chiunque voglia fare un pensierino ai novelli sposi, che per il party vero e proprio di cui iniziano a trapelare le prime indiscrezioni.

La star di “Hunger Games” aveva annunciato che si sarebbe sposata quest’autunno, la sua stagione preferita, a Belcourt of Newport, a Rhode Island, piccolo stato nel New England, senza specificare la data. Ma diversi insider di “TMZ” insistono che l'attrice diventerà la Signora Maroney domani davanti a 150 selezionatissimi, tutti convocati in un antico castello ottocentesco di quattromila metri quadrati, che si crede sia infestato dai fantasmi.
Tuttavia l'attuale proprietaria, come assicurato dalla Lawrence ai suoi ospiti, tra cui Bradley Cooper e Adele, avrebbe provveduto a "ripulire" la villa grazie all'aiuto di uno sciamano e oggi la magione sprigiona solo energie positive. O almeno questo è quanto sperano gli invitati.

Inoltre, se la sposa sarà bellissima nel suo abito d’alta moda scelto per l’occasione, è il menu diffuso, sempre dalle gole profonde di TMZ, a lasciare perplessi e destare non pochi imbarazzi. Per gli antipasti gli invitati potranno scegliere tra torte di patate dolci, cavoletti di Bruxelles con tuorlo d'uovo stagionato, pancetta di maiale affumicata con mela marinata e babà al baccalà. Passando alle portate principali Jennifer e suo marito hanno scelto di far servire pesce arrostito con erbe aromatiche e burro infuso di limone o, in alternativa un cosciotto di manzo di 5 settimane con salsa di more, cipolle e gin.

Ci sono anche le verdure come contorno: carote arrosto, patate novelle affumicate e cavolo brasato con siero di latte. Infine il dessert che, sempre secondo TMZ, consideterebbe in budino di pane a lievitazione naturale cotto al fuoco con cioccolato; mele fresche al caramello salato, frittelle di bourbon e zucchero alla cannella e marshmallow fatti in casa.

Per quanto riguarda le bevande, niente open bar o drink e cocktail sofisticati: nel menu trovano spazio solo un bourbon old fashion, dello chamnpagne aromatizzato alla lavanda e del gin al cetriolo, tutti serviti al bancone, non al tavolo, per rispetto agli astemi. Infine, sarà servita la “Torta Dorito”, soprannominata così dalla diva e su cui nemmeno "TMZ" è finora riuscito a ottenere dettagli in merito, se non chiedersi, dopo un menu del genere, così poco chic, “cosa farà Jennifer più tardi, durate il party, per risollevare il morale degli invitati? Offrirerà pizza e punch come a un party sudentesco? Ammesso che a sera tarda gli spettri, che la proprietaria dice essere stati esorcizzati, non vogliano unirsi anche loro ai festeggiamenti, movimentando la festa...”.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?