Jennifer Lopez: “Metoo? Capitò anche a me, ma io vengo dal Bronx e metto paura”

Crescere nel Bronx è stato utile all'attrice per rifiutare con fermezza le molestie di un regista, spaventandolo con il suo atteggiamento da dura cresciuta nel ghetto

Ospite di una talk organizzato da The Hollywood Reporter, Jennifer Lopez ha raccontatao di quella volta in cui un regista le chiese di togliersi la maglietta e restare a seno nudo. Richiesta fatta mentre con loro nella stanza era presente anche un’altra donna, una costumista. Parlando durante lo show in cui erano presenti anche Laura Dern, Scarlett Johansson, Renee Zellweger, Awkwafina e Lupita Nyong’o, Jennifer Lopez ha ricordato questo episodio senza svelare il nome del regista. In ogni caso, come ha raccontato la star, appena quel regista osò chiederle di togliersi la maglia mentre era fuori dal set, lei gli rispose a muso duro: “Scordatelo. Al massimo mi vedrai le t**e sul set” , poi si alzò e se ne andò.

L’attrice 50enne, nota anche come “Jenny from the block” per essere cresciuta nel Bronx, ha ricordato come sul momento fosse rimasta sorpresa e paralizzata per quella inappropriata richiesta fatta ad alta voce in una stanza in cui era presente anche un'altra donna. "Non gli importava niente che ci fosse una testimone. Voleva vedere le mie te**e, ma io gli ho detto di no e me ne sono andata. La parte divertente è che è scattato in me l’istinto del Bronx. Ero tipo: ‘Cogl***e, non sai da dove vengo e che cosa ti farò se non la pianti subitoe lui deve averlo percepito. Si è messo paura. Essere del ghetto mi ha spesso aiutata a farmi strada nel mondo dello spettacolo. Se cresci come sono cresciuta io niente ti spaventa”, ha spiegato la Lopez.

La costumista che era in quella stanza nei giorni successivi non faceva altro che scusarsi con me e ripetermi quanto le dispiacesse non essere intervenuta per paura di perdere il lavoro. Ma la verità è che anche senza di lei nella stanza avrei saputo come cavarmela perché io vengo dal Bronx”. La Lopez si è quindi detta “molto fiera di aver creato un precedente” che le ha giovato a lungo termine. E non solo a lei. "Questa è il punto: se ti arrendi, all'improvviso quella persona si sente libera di fare quello che vuole senza paura di subire conseguenze e poiché col mio no ho messo un confine tra ciò che poteva e non poteva fare, avvisando anche la produzione, quell tizio si è licenziato e poi si è anche scusato”.

Scarlett Johansson, anche lei ospite del talk show, ha più volte cercato di strapparle il nome di questo regista per “il bene delle attrici che ci hanno a che fare”, ma la Lopez è stata irremovibile.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Gio, 14/11/2019 - 15:14

se sei sola,fammi un fischio!!XD