Justin Bieber finisce nei guai con la polizia per delle sneakers troppo originali

Il cantante è stato fermato da un agente di polizia che lo ha accusato di aver rubato le sneakers che aveva ai piedi perché hanno come accessorio una targhetta di plastica agganciata al laccio di una scarpa

Justin Bieber è stato protagonista di una storia davvero incredibile, così assurda e divertente, che ha voluto subito condividerla con i fan sulle sue Instagram Story. Il cantante è stato fermato da un agente di polizia che gli ha chiesto delucidazioni sulle sneakers che aveva ai piedi, un paio Nike Air Max 90 Off-White X. Perché? Perché pensava le avesse rubate!

Le sneakers, disegnate dallo stilista Virgil Abloh, famoso per il suo brand Off-White e per essere il direttore creativo della linea uomo di Louis Vuitton, hanno come accessorio una targhetta di plastica agganciata al laccio di una scarpa, l'ufficiale l'ha scambiata per un anti taccheggio e ha subito pensato che Justin avesse appena rubato le sneakers.

"Virgil, mio ​​dio, fratello. Sei impazzito - mi uccidi, amico!", ha raccontato Justin ridendo nella sua storia.
"Un poliziotto è appena venuto da me per chiedermi perché avevo ancora la targhetta di sicurezza sulla mia scarpa... Ho dovuto dirgli, fratello, è solo moda". Biebre ha cercato di spiegare all'agente che si trattava davvero di una decorazione, gli ha anche cercato il modello originale sul suo cellulare mostrandiogli l'immagine per convincerlo che non stava affatto mentendo.

"Non lo so, mi ha detto, a me sembra sicuramente una targhetta di sicurezza. Io ho risposto, nah, fratello, puoi controllare. E in effetti lo sembra... e sembra anche che mi hai messo nei guai!" ha aggiunto Bieber che almeno oggi si è divertito, dopo la brutta avventura di ieri quando una donna si è intrufolata nella sua stanza d'albergo mentre il cantante era a letto a riposare. Spaventatosi, ha chiamato la sicurezza che ha trascinato subito via l'intrusa.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?