Justin Bieber dopo il successo la depressione

Justin Bieber è stato intervistato da Vogue America che ha rivelato di come stia cercando ad uscire dalla depressione che lo stava lentamente mangiando dentro

I capelli biondi sono spariti lasciando spazio ad una testa rasata e a un viso spento: è il nuovo Justin Bieber che in questi tempi sta affrontando la depressione con il supporto della moglie e degli amici.

"È davvero difficile alcune volte, confesso che durante il Purpose Tour del 2017 ero davvero depresso", e non nasconde di essere ricorso anche all'ausilio degli psicofarmaci alcune volte. In particolare, nomina lo Xanax. È un fiume in piena il Bieber che si è confessato a Vogue America durante un'intervista tenuta a Los Angeles in cui il vip si racconta, in particolare parla della malattia che da tempo lo sta mangiando dentro. È prossimo ai 25 anni ma, data la sua notorietà, è come se avesse vissuto dieci vite. Ricorda i suoi eccessi e le sue nottate che spesso hanno messo seriamente in pericolo il suo matrimonio con Hailey Baldwin.

Una piccola cerchia si è stretta in questo periodo intorno al cantante: la moglie, pochissimi amici e il suo pastore religioso che sta facendo molto per aiutarlo:"Sono quelli che lo amano di più e lui sa di poter contare su di loro". Loro chiaramente non bastano, perché il cantante sa benissimo che la depressione è qualcosa che non deve essere sottovalutata e quindi confessa che sta seguendo un ciclo di cura giornaliera all'interno dell'ambulatorio. In questa maniera, e anche con l'aiuto di psicofarmaci, spera di tornare a ridere nuovamente. In particolare, Bieber starebbe seguendo un percorso terapeutico di gruppo chiamato Hoffman Process a Los Angeles.

Un post condiviso da Justin Bieber (@justinbieber) in data:

In famiglia non è l'unico a soffrire la depressione:"Ho dovuto affrontare il fatto che mia mamma è stata a lungo depressa e mio papà ha dovuto affrontare problemi di rabbia. I miei problemi, nel 2013, cercavo di offuscarli attraverso l'uso (abuso) dello Xanax". La popstar ha spesso avuto un comportamento negativo, che gli ha fatto guadagnare l'etichetta di bad boy: ad esempio quando distrusse la villa di Los Angeles, o ancora quando si fece arrestare per guida in stato di ebbrezza a Miami. Tutti episodi che hanno contribuito a demoralizzarlo e a buttarlo giù.

La depressione spesso ha offuscato il suo giudizio:"Voglio sempre che le persone mi apprezzino e faccio davvero fatica a fidarmi degli altri, chiunque essi siano, penso vogliano sfruttarmi. All’inizio ho faticato a fidarmi persino di Hailey".

Bieber non ha concluso l'intervista come molti speravano, ovvero che avrebbe provato ad uscire dal tunnel della depressione. La sua mossa sembra essere quasi una triste rassegnazione a vivere e convivere con questo dolore.

Commenti
Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Gio, 14/02/2019 - 23:22

"Poverino".....più siete ricchi e viziati, più siete incapaci di risolvere i vostri problemi estenziali o emozionali. Ma non vi vergognate pensando che c'è gente che non riesce neanche più ad arrivare a fine mese o a pagarsi l'affitto? Perché per stare meglio non regali una buona parte dei tuoi soldi ai poveri o a chi ne ha veramente bisogno? Vedresti come guariresti di colpo.

Ritratto di makko55

makko55

Ven, 15/02/2019 - 22:43

Ma vai a lavorareeeeeeeee pi..laaaaaaaaaaaaaaaaaa