Kim Kardashian, maternità surrogata per il prossimo figlio

Kim Kardashian avrà un terzo figlio, ma a portarlo in grembo sarà una madre surrogata: ecco le ragioni di questa scelta dopo aver avuto due bambini

Kim Kardashian ricorrerà alla maternità surrogata per il suo prossimo figlio. A quanto pare, non si tratta di una semplice dichiarazione, né di una prospettiva futura: le pratiche sarebbero infatti già in corso.

Una fonte vicina alla famiglia, formata dalla regina del Web e dal marito Kanye West, ha spiegato che la donna che effettuerà la maternità per altri è già stata assunta. Kim e Kanye hanno già due figli - North di 4 anni e Saint di 18 mesi - ma lui ne vorrebbe un terzo.

"Kim e Kanye useranno una surrogata per portare in grembo il loro terzo figlio - ha spiegato la fonte a People - Sono entrambi eccitati di dare un fratellino ai loro bimbi. Le cose vanno alla grande tra loro. Sono felici insieme. [...] Kim non si sarebbe mai permessa di rimanere di nuovo incinta. È troppo pericoloso per lei. Kanye è stato colui che ha fatto pressioni per il bambino numero 3. [...] Kim riteneva che due bimbi in salute fossero abbastanza, ma mentre Saint cresceva, parlava sempre di più di un terzo figlio. Pensa che i suoi cuccioli siano cresciuti troppo in fretta. [...] Le manca avere un neonato in famiglia. Hanno cercato per un po' prima di trovare la perfetta surrogata".

La scelta della maternità per altri è dettata solo da ragioni di salute: mentre era incinta di Saint, Kim Kardashian ha sofferto di placenta accreta, una condizione che causa una scarsa aderenza all'utero della placenta.

Il rischio è una terribile emorragia dopo il parto, per la donna. La star di "Keeping Up With the Kardashians" l'aveva già spiegato a ridosso del secondo parto, rompendo platealmente un tabù che riguarda malattie e condizioni pericolose per le donne in gravidanza.