L'Abruzzo contro Cannavacciuolo: "Non sa dove si fanno gli arrosticini"

Lo chef parla di "spiedino napoletano" e mostra il piatto tipico abruzzese. Sul web parte la "#sheepstorm"

Non toccate gli arrosticini a un abruzzese: potreste ritrovarvi in piena #sheepstorm (letteralmente "tempesta di pecore"). E' quello che è successo a Antonino Cannavacciuolo che ieri sera durante la puntata di Masterchef ha chiamato "spiedino napoletano" quello che era in realtà un arrosticino,

In realtà, quando nel "invention test" (la seconda prova della puntata) tra i vari esempi di street food è apparso quello che è probabilmente il più famoso dei piatti abruzzesi e vero orgoglio per gli abitanti della Regione, sul web si è levata un'ovazione. Ma è bastata una frase dello chef per scatenare un putiferio. Cannavacciuolo in realtà parla di "spiedino" per definire la classe di alimenti con i quali i concorrenti devono cimentarsi, ma, mentre associa le bombette alla Puglia e le stigghiole alla Sicilia, non indica la provenienza degli arrosticini. E la battuta di Bastianich sul modo in cui i napoletani pronunciano la parola "spiedino" fa il resto.

Gaffe o montaggio troppo aggressivo? Di certo ha scatenato una vera e propria guerra nei confronti dello chef. Tutto è partito dalla pagina satirica "Abbruzzo di Morris" che lancia gli hastag #sheepstorm e #MasterCess e invita - come già era successo in passato - gli utenti a bombardare di messaggi in dialetto la pagina di Cannavacciulo.

abbiamo invaso pure MasterChef Italia

Pubblicato da Abbruzzo di Morris su Giovedì 11 febbraio 2016

In poche ore sono centinaia i commenti - e gli insulti - arrivati allo chef napoletano, che tra l'altro già ieri era finito nel mirino del web per aver detto sul palco del Festival di Sanremo che "il sale evapora".

Arriveranno le tanto richieste scuse? Per l'Abbruzzo di Morris "si profila un #Abbruzzo VS Napoli in cui le possiamo prendere, e parlo di coltellate: Cannavacciulo ‪#‎MasterCess‬… questo il grido di battaglia, chiudetegli quella cazzo di paggina!"

Annunci

Commenti

giovaneitalia

Sab, 13/02/2016 - 08:27

Certo, se si pensa che la gaffe l´ha fatta il Grande Canavacciuolo che io ammiro tanto, allora l´errore sembrerebbe grave, che ci abbia messo il carico da 11 quella specie di italo-americano di Bastianich allora ho detto tutto. Detto questo, questi bei arrosticini di pecora, sembrerebbero in tutto e per tutto al classico "spiedino" Afghano che si prepara giornalmente sulle strade cittadine della capitale Kabul, chi di voi c´é stato non può che solo confermare...buon appetito e viva l´Italia e le nostre splendide Regioni piene di sapori e di colori.

petra79

Sab, 13/02/2016 - 09:39

l'abruzzo intero contro lo chef ! >L'arrosticino è ABRUZZESE AL 100 %

Gianca59

Sab, 13/02/2016 - 11:54

Per me lo fanno in Italia.

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 13/02/2016 - 11:58

giovaneitalia : ESATTO,è uno streetfood che si trova nelle strade di Kabul,fatto con carne di pecora.