L'Argento torna giurata... del trash

L'attrice nel nuovo show «Realiti». E subito s'arrabbia coi giornalisti

«Lo sapevo che finiva così sospira Enrico Lucci - Tutti qui per Asia Argento, e a me non mi si fila nessuno». Brutti scherzi della furbizia televisiva. Asia Argento, chiamata a Realiti-Siamo tutti protagonisti per attirare l'attenzione sul nuovo programma di Raidue (da mercoledì, condotto da Lucci) ne attira troppa. E solo su di sé. «Ma io sono più importante! si lamenta (invano) lui -. Allora meglio chiamare suor Cristina!». E lei, prima che qualcuno si azzardi a farlo: «Se siete venuti qui a chiedermi degli affari miei (ma il termine usato è un altro) siete pregati di non farlo. Sono punti interrogativi destinati a rimanere sospesi». E se le si fa notare che è un po' contraddittorio prima far parlare di sé, e poi lamentarsi dei giornalisti che lo fanno: «Ma io non mi lamento ribatte -. Io lotto contro gente come voi. Che non capisce che io sono una persona normale, non sulfurea come pensate. Una che non lo fa apposta a far parlare di sé; che anzi se ne vergogna tantissimo. Io la sera piango per questo. E attirare tanti sguardi, positivi o negativi mi fa orrore». Eppure è destino: dopo il noto affaire Weinstein, il ritorno in tv dell'attrice con Realiti ha coinciso proprio colla pubblicazione del suo cinico post su Instagram, in cui impietosamente commentava lo sfratto subito dall'ex marito Morgan. Post subito cancellato, insieme al suo account. «Mi sono tolta da Instagram perché non sopporto che qualsiasi cavolata (anche qui il termine è un altro) io faccia, finisca su Tg24».

Forse l'avvio del format ideato da Umberto Alezio, e voluto dal direttore Freccero («Realiti mette in scena l'Italia del selfie: quella di chi pensa che l'unico valore sia il narcisismo») sposterà l'attenzione sul programma stesso. «L'idea spiega Alezio - è parodiare questa smania comune di esserci di apparire. In uno studio che riprende gli elementi dei reality più noti (i troni, il confessionale, il banco dei giurati) alla presenza di tre saggi (oltre la Argento il rapper Luchè e lo scrittore Aurelio Picca) Enrico Lucci commenterà gli interventi social di otto protagonisti involontari, scelti fra i più assidui in materia: Matteo Salvini, Michela Brambilla, Mark Caltagirone, Guè Pequeno, Luigi Di Maio, Tony Colombo, Nicola Zingaretti, Wanda Nara». I tre saggi, Lucci e il pubblico da casa tramite instagram - voteranno il più social di tutti. Obbiettivo? «Scontrarsi col reality autentico precisa Freccero - quello della D'Urso... Facendo peggio di quel che fa lei».

Commenti

Fjr

Sab, 01/06/2019 - 10:32

8 protagonisti involontari chi lo dice al povero Lucci che Mark Caltagirone è un fantasma?

VittorioMar

Sab, 01/06/2019 - 11:36

..e la PAGHIAMO con i nostri soldi del CANONE !!..PRIVATIZZARE IL CARROZZONE RAI e dare spazio a chi MERITA non a chi ha una TESSERA : TESSERA ERA NEL FASCISMO TESSERA C'è nel NUOVO FASCISMO !!..non HANNO ASCOLTO...e la chiamano "IRONIA" e non sanno COSA SIA !!!