Laura Pausini risponde a Bernardini: "Che vergogna"

Uno scontro durissimo. Protagonisti il conduttore Rai Massimo Bernardini e Laura Pausini. Botta e risposta sui social

Uno scontro durissimo. Protagonisti il conduttore Rai Massimo Bernardini e Laura Pausini. Dopo l'esibizione della cantante ai Wind Music Awards di fatto su Twitter è arrivato un commento piuttosto aspro da parte del conduttore di Tv Talk. Una posizione chiara quella di Bernardini che ha messo nel mirino lo show della Pausini: "Adoro Laura Pausini, la stimo come musicista e cantante, ma la sua ansia di sembrare up to date a tutti i costi a metà dei quaranta mi delude. È tempo di maturità, di dischi importanti senza compromessi, di cover immortaliamo. Basta ammiccamenti, sei una signora” cinguetta su Twitter, ma la Pausini prontamente ribatte: “Che vergogna leggere una frase del genere da un uomo. Io sono così Massimo. Lo sono in casa come in tv.

Canto frasi leggere come più profonde e mature. Mi vesto come una donna di qualsiasi età deve fare, perché è libera di farlo. Senza ammiccamenti. Trovo ingiusto questo commento”. Passa qualche minuto e la Pausini decidere di rispondere su Twitter in modo molto diretto: "Che vergogna leggere una frase del genere da un uomo. Io sono così Massimo. Lo sono in casa come un tv. Canto frasi leggere come più profonde e mature. Mi vesto come una donna di qualsiasi età deve fare,perché è libera di farlo. Senza ammiccamenti. Trovo ingiusto questo commento.". Finita? Per niente. Bernardini ribatte ancora e scrive nuovamente alla Pausini: "Che vergogna? Da un uomo? Ho sempre ascoltato la tua musica e seguito i tuoi concerti, il mio è un ragionamento critico a caldo mosso da profonda stima. Credo tu debba al tuo talento e al tuo pubblico di più. Parlo di ammiccamenti artistici, di repertorio. Di vestiti non so nulla". La Pausini ribatte ancora: "Nel mio repertorio ci sono anche canzoni di grande classe e con messaggi che non ammiccano a nulla, ma cercano un invito alla riflessione. Sei stato leggero a scrivere queste parole pubblicamente visto che ci conosciamo e sai bene che i social portano polemiche. Ascolta il disco". Poi ha aggiunto: "Hai visto Massimo che cattiverie mi ha scatenato ingiustamente il tuo bellissimo commento? Credo che queste cose una come me non dovrebbe leggerle mai. Feriscono". A chiudere lo "scontro" sono arrivate le scuse del conduttore.