Lil Tay, la baby-youtuber è scomparsa dai social

Protagonista di video provocatori in cui ostenta ricchezza, la baby-youtuber Lil Tay è sparita dai social: i fan sono preoccupati, ma ecco cosa potrebbe essere successo

Protagonista di video provocatori in cui ostenta denaro lanciandolo in aria e prendendosi beffa dei suoi follower, la giovane youtuber Lil Tay sembra esser letteralmente scomparsa dal Web. Nei suoi account su YouTube e Instagram non ci sono più post: alcuni fan hanno espresso preoccupazione per la sua salute, ma si vocifera che dietro possano esserci problemi di natura differente.

Sembra che la piccola di soli 9 anni sia scomparsa da Internet proprio mentre stava iniziando a lasciare il segno: non solo sono stati cancellati tutti i video dal suo canale YouTube, ma anche i contenuti ospitati sul suo account Instagram (con 2,4 milioni di seguaci) non sono più disponibili. Tante le speculazioni sul perché il regno di post e like della giovane star sia svanito d'improvviso.

Accusata di essere andata "troppo oltre" con la sua arroganza, l'ultimo video pubblicato su Twitter vedeva Lil Tay fumare un narghilè davanti alla madre e al fratello. Secondo alcuni sarebbero diversi gli utenti che lo avrebbero segnalato ai servizi sociali e che la 9enne sarebbe istruita dal fratello adolescente, Jason Tian, il quale le suggerirebbe esattamente cosa dire ai follower per provocarli, come mostrato in un video su Twitter.

Inoltre, pare che sua mamma abbia perso il posto di lavoro poiché etichettata come una cattiva madre proprio a causa del comportamento - da molti considerato inopportuno e volgare - che la figlia ha avuto sui social.

Diomi Cordero, portavoce della famiglia di Lil Tay, ha dichiarato a Buzzfeed News che tutte le foto e i video sono stati rimossi per riabilitare l'immagine della giovane.