Lindsay Lohan chiede aiuto al Papa contro gli hacker

Lindsay Lohan scrive sul suo profilo Twitter di essere vittima di un attacco da parte di hacker russi e chiede a Papa Bergoglio di intervenire

Nella giornata di ieri mercoledì 13 dal primo pomeriggio il sito e le app di Facebook ed Instagram hanno smesso di funzionare. Gli utenti, a migliaia, e da ogni latitudine, hanno riscontrato malfunzionamenti e segnalato la situazione su Twitter, sempre molto attivo quando i due social di Zuckerberg sono fuori uso, e su altri portali di settore.

In pochi istante gli hashtag #instagramdown e #facebookdown sono diventati trend topics. Nessuna dichiarazione ufficiale è stata rilasciata né tantomeno sono state rivelate le cause che hanno portato al blackout risolto solo nella tarda notte. Tra le vittime del disservizio si è segnalata anche la ex baby star Lindsay Lohan che, sul suo profilo Twitter, si è spinta a teorizzare di essere stata hackerata dai esperti informatici russi. Ha scritto: "Sono stata hackerata". In seguito ha lamentato più volte la situazione. Prima ha postato: "Riuscite a capire cosa sta succedendo? Non quando la Russia ti ha hackerato. Ragazzi questo non è divertente. Questo è il mondo reale".

Dopo invece ha scritto in russo "ебать это дерьмо", la cui traduzione è un colorito eufemismo. A questo punto l'attrice americana ha ben pensato di rivolgersi a sua sua santità, Papa Francesco chiedendogli di "fermare il filo confuttore di questi comportamenti invasivi".

Nessuna risposta è arrivata dalla Santa Sede, in compenso la Lohan ricevute tweet ironici di decine di utenti. Sul profilo social dell'attrice non compaiono più i tweet "incriminati" ma, una citazione di Steve Jobs che esorta a credere nel destino, nel karma o in qualsiasi altra cosa.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?