Lory Del Santo parla del suicidio del figlio Loren: "Aveva una malattia diabolica"

Ospite di Domenica Live, Lory Del Santo parla del suicidio di suo figlio Loren e rivela: "Aveva una malattia diabolica, mi sono chiesta come ho fatto a non accorgermene"

È un dolore senza “limiti” né “perimetri” quello di una madre che ha perso suo figlio. Sono queste le parole usate da Lory Del Santo, ospite di Domenica Live assieme all’ex compagno Marco, per descrivere lo strazio con cui convive dallo scorso agosto, quando il figlio Loren, 19 anni, si è tolto la vita.

Una dramma che ha inevitabilmente travolto anche il fratello del diciannovenne, Devin, che ha sofferto “in modo devastante” ed “è caduto in una crisi di dolore così profonda” da far temere alla ex showgirl che potesse sfociare in autolesionismo: “Devin e Loren stavano sempre insieme, diceva che voleva raggiungere Loren per dirgli quanto gli voleva bene. Andavo dalla paura al dolore alla paura. Devin è svenuto due volte, mi hanno chiamata e io ho pensato: non avrà fatto qualcosa?”.

Loren, ha rivelato la donna, si è ucciso “perché aveva una malattia”. E ancora: “Si immagina sempre che una persona depressa sia giù di morale” ma “questa è una malattia talmente diabolica” che “mi sono chiesta come ho fatto a non accorgermene”. Un disturbo latente e camaleontico che è andato via via peggiorando: “Abbiamo scoperto da cose che scriveva che aveva delle transizioni, diventava un’altra persona. Era due persone nella stessa persona. Aveva delle visioni”.

Nel corso della trasmissione, poi, Barbara D’Urso ha mandato in onda anche alcuni video di quando il ragazzo era piccolo. “Era così sereno, mi sentivo una mamma così felice. Lo sono stata, sono stata felice”, ha detto commossa la Del Santo che, nel 1991, ha dovuto affrontare la morte di un altro figlio, Conor, precipitato da un grattacielo a New York. Insomma, la donna non ha esitato a condividere il suo dolore e le sue lacrime con il pubblico. Questo, spiega, anche grazie al percorso fatto nella casa del Grande Fratello Vip perché prima di allora “mi sono tenuta tutto dentro”.

Commenti

investigator13

Dom, 09/12/2018 - 21:33

forse se lo avesse seguito nella sua crescita non lasciarlo solo... Un ragazzo di 19 anni che si suicida si vede solo abbandono tanta solitudine attorno a se solitudine. Se in famiglia viene ignorato come puo pretende re amicizia e amore dagli altri? Semplicemente non lo sa, non conosce il modo come rapportarsi con l'altro. Loris Del Santo si faccia un profondo esame di coscienza e capirà che suo figlio aveva un grande vuoto in fondo all'anima, altro che malattia diabolica. sxxxxxa.

rokko

Dom, 09/12/2018 - 22:51

E ti pareva che non arrivava il bimbominkia di turno, quello che sputa sentenze a tutto spiano, a dire la sua? Parlo di investigator13, che evidentemente non sa un cxxxo della faccenda ma crede di sapere abbastanza da emettere verdetti definitivi.