La provocazione (gaffe) di Povia: "Faccio un calendario per ritardati"

Giuseppe Povia ha scritto su Facebook un post che ha scatenato l'ira degli utenti. Il cantante infatti, fa riferimento esplicito ai ritardati

L'ultima provocazione del cantante Povia: "Proposta servizio fotografico politico (per risveglio ritardati)".

Un calendario nudo o quasi quello che Giuseppe Povia ha in mente. Su Facebook ha pubblicato due sue foto che lo ritraggono nudo e ha accompagnato il tutto da un post che ha letteralmente scatenato la rete. Il messaggio e la proposta sono volutamente provocatori, ma hanno toccato una corda sensibile che non è andata giù a chi sa cosa si prova con quella malattia.

Le sue parole, infatti, hanno scatenato un polverone e migliaia di utenti hanno commentato le sue foto: "Hai qualcosa contro i ritardati? Perché mio fratello purtroppo lo è dalla nascita, ma non si sarebbe mai sognato di scrivere un commento così offensivo". Povia non ha tardato a replicare e in parte ha peggiorato la situazione: "Guarda che tra te e tuo fratello il ritardato sei tu".

Ecco il testo che Povia ha allegato alle sue due foto: "L’idea è di fare un calendario, io bagnato con i boxer di tutti i colori, poi nudo e abbronzato. Ad ogni mese i simboli di partiti nuovi e vecchi, con i relativi pensieri. Così rappresento la situazione media degli italiani raccontandogli un po’ di storia. Chi ha voglia di fotografarmi GRATIS? (mi scriva a ufficiostampa@povia.net) Sono le cose che piacciono ai ritardati e alle ritardate, abbassarsi al loro livello per portarle al mio no? Invece per chi è 'sveglio' ordina il Cd NuovoContrordineMondiale a ufficiostampa@povia.net".

La precisazione del cantante non ha placato le polemiche e il suo profilo Facebook è stato intasato di insulti e minacce.