Lungo viaggio nel tempo con i colori dello swing

Gigi Miseferi coi Banda Larga passa da Prima a Buscaglione

Take a train. E la Band Larga apre lo spettacolo. Non sparisce nell'aria dolce dello Stretto l'ultima nota, che arriva in scena Gigi Miseferi. Canta Baciami, piccina in inglese, prima, e in italiano, poi. E il pubblico con lui. Ha centrato! Lo si capisce da subito: quando il pubblico canta con te, lo hai catturato. E sarà tuo per tutta la serata. E che serata! Gli eleganti Anni '30 e '40 si impossessano di persone e luoghi. Nessuna difesa! Lo spettacolo, ti incanta e ti trascina. E canti con loro. Dalla prima all'ultima canzone. Ma le gambe, ma le gambe, a me piacciono di piùùù… Le signore coperte dal primo velo d'abbronzatura, accompagnato dai rossi coralli dell'estate e i loro mariti, ammorbiditi dai freschi lini stropicciati: tutti ad intonare i ritornelli, dopo aver fatto finta di conoscere ogni parola del testo.

E Gigi, istrione, figlio del teatro e della tv, sa come, quando e chi trascinare nel vortice di un divertimento che ridà vita ad anni storicamente resi pesanti dal pregiudizio, per quanto leggeri ed eleganti fossero nelle arti. Con Buonasera, signorina si intravedono guizzi di gamba che vorrebbe abbandonare la sedia e ballare, magari per ritrovare un'antica promessa d'amore. Due occhi di cristallo cercano nel passato un sorriso che, timidamente, ritorna. Si guardano, oggi, come si guardarono e sorrisero allora. Magia della musica.

La notte è lunga, e nessuno ne avverte le ombre, quando è il piacere a tenerne in mano le redini. Miseferi e la sua band sono un torrente in piena. Un'amichevole piena da cui vuoi farti travolgere. Tutti aspettano di essere coinvolti. Tutti avrebbero una richiesta. Ma Gigi, il raffinato Gigi, li precede. Ed, ecco, Torpedo blu, That's Amore, Eri piccola così, Carina (in duetto con Ivana Pellicanò). Ellington, Buscaglione, Louis Prima. Rivivono. Grandi come allora. Come definire le due ore di abbandono all'arte? Un magico viaggio nel tempo a ritmo di swing. Tutto lo spettacolare concerto è suonato in acustico dai musicisti della Band Larga, Salvo Labrini al pianoforte, Tonino Palamara alla batteria, Pino Delfino al contrabbasso, Carmelo Coglitore al sax. Per tutta l'estate, in tournée nelle più belle località turistiche della Calabria. Poi, in tutta l'Italia. Non me li perderei: è troppo bello, divertirsi!