Luxuria ora diventa cantante: ecco il suo primo singolo

La Luxuria diventa una cantante ma la sua "Sono un uomo" di ironico e di cinico ha ben poco

“Sì: voglio fare la cantante” afferma Luxuria in una recente intervista che ha rilasciato a Vanity Fair. L’ex parlamentare, bersagliata recentemente su più fronti dopo la sua comparsata a “Alla Lavagna “ su Rai Tre e “All’Arena” di La 7, è pronta a lanciarsi in una nuova avventura. Questa volta si reinventa come cantante, infatti è già in rotazione il suo primo singolo dal titolo “Sono un uomo” che anticipa l’uscita di Vladyland.

“La mia canzone vuole essere una ballata ironica sulla retorica maschilista” afferma la Luxuria. Ma come è stato riportato da “La Verità”, di ironico si trova ben poco. L’ex parlamentare ha riversato nella sua canzone una morale spicciola in cui l’uomo viene dipinto come una caricatura infima, mammone e perennemente stravaccato sul divano. L’intento sarcastico e volutamente parodistico non è riuscito dunque ad assolvere il compito.

“Vorrei non banalizzare - conclude - dir qualcosa di speciale, ma sono un uomo e non credo che l’amore vada oltre un bel sedere".

Commenti

veromario

Mar, 19/02/2019 - 11:41

ma vai a raccogliere gli aranci in calabria.

odisseus

Mar, 19/02/2019 - 11:44

Non capisco l'uso del femminile in riferimento al transessuale Luxuria. Anche Il Giornale e' politicamente corretto?

Divoll

Mar, 19/02/2019 - 12:32

Sono un uomo... Azz, per una volta ha detto la verita'.

Ritratto di emmepi1

emmepi1

Mar, 19/02/2019 - 12:45

vomitevole non solo a guardarlo ma adesso anche a sentirlo, che schifo.

Ritratto di L'Informista

L'Informista

Mar, 19/02/2019 - 12:53

A mio avviso,che ho fatto conservatorio di marmellata per anni, Luxuria ha tutte le carte in regola per buttarsi nel mondo della canzone ed avere successo. Certo, ha tirato la volata un pò da lontano rispetto al traguardo,ma penso che Sanremo 2020 possa rappresentare la ribalta per la sua celebrazione definitiva, e perchè no...anche portarla al successo. D'altronde a tutt'oggi il festival non ha ancora premiato alcun rappresentante del mondo lgbt, e penso che in un paese che intende proclamarsi civile,moderno, all'avanguardia musicale, tale vulnus debba essere prontamente riparato. Quale migliore occasione se non il teatro dell'Ariston?

Malacappa

Mar, 19/02/2019 - 14:15

NOOOOOOOOO per l'amor di dio

il corsaro nero

Mar, 19/02/2019 - 15:04

ti prego, risparmiaci questa sofferenza! Piuttosto vai a raccogliere i pomodori in Puglia che hanno bisogno di manodopera!

cgf

Mar, 19/02/2019 - 15:42

ma per favore!! e chi produrrà le tue canzoni?

vince50

Mar, 19/02/2019 - 16:05

Voglio fare"la cantante" per poi dire sono un uomo.La solita coerenza e chiarezza e di idee dei comunistazzi.

ziobeppe1951

Mar, 19/02/2019 - 16:43

Pensavo volesse diventare mamma

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 19/02/2019 - 19:04

2-Questo personaggio, esteticamente e moralmente spregevole e rivoltante è diventato celebre grazia alla montatura dei media che ne hanno fatto un modello di trasgressione (stessa tecnica usata per Balotelli). Esattamente come fa il Giornale. E qualunque stupidaggine gli venga in mente viene pubblicizzata ed amplificata per attirare lettori e visite. Vergognatevi.