La mamma di Nadia Toffa ricorda in lacrime la figlia. "Mi diceva: 'Meno male che muoio prima di te'"

Nella nuova puntata di Domenica Live, la madre di Nadia Toffa ha condiviso con il pubblico alcuni pensieri maturati dalla compianta giornalista de Le iene prima della sua dipartita

Nel pomeriggio di domenica 10 novembre, è stata trasmessa la nuova puntata di Domenica live, il talk show condotto da Barbara d'Urso che ha visto presentarsi, tra gli ospiti in studio, la madre di Nadia Toffa. La signora Margherita ha voluto concedere un'intervista alla d'Urso in cui ha riportato gli ultimi pensieri maturati dalla figlia e soprattutto ha voluto testimoniare come abbia influito la malattia nella vita di Nadia Toffa, cambiandola paradossalmente in positivo.

In molti, specialmente sui social, usavano criticare Nadia contestandole che volesse spettacolarizzare il suo tumore cerebrale rivelato al pubblico al mero scopo di ottenere visibilità. Ma la Toffa, in realtà, ha voluto fino alla fine combattere contro il male semplicemente con la sua forza di volontà, che ancora oggi tanto la contraddistingue. Poco prima di morire Nadia aveva pubblicato il libro Fiorire d'inverno, che raccoglie al suo interno la speranza nutrita da Nadia nel corso della sua battaglia cominciata nel 2017, ovvero quella di poter sconfiggere la sua malattia. Una speranza sfumata nel suo caso, ma non cancellata del tutto, grazie all'amore della madre dell'indiscussa regina delle iene che con la sua forza aveva fatto partire una sua inchiesta per gli abitanti nella Terra dei fuochi, nei pressi di Giugliano, tra Napoli e Caserta, dove la giornalista mostrò come il cibo coltivato in quelle terre fosse contaminato per via dello sversamento di rifiuti tossici, con il risultato drammatico dell'innalzamento del tasso di mortalità.
"Tutte le notti scriveva e mi diceva 'domani te le leggo mamma' e ha scritto fino a maggio. Scriveva tanto, dipingeva, andava a cantare... Era bello vivere con lei. Sempre piena di energie", ha dichiarato in studio la signora Margherita Rebuffoni.

La storica iena -poco prima di chiudere gli occhi per sempre- ha lasciato in eredità alla madre degli stralci, che ora sono contenuti nel libro postumo Non fate i bravi, il cui ricavato andrà devoluto per la ricerca contro il cancro alla fondazione Nadia Toffa:"Il bullismo è dei deboli: verranno presto travolti dalle cascate e dalle inondazioni del coraggio di chi è semplicemente se stesso. L'indifferenza è la migliore arma... I figli senza genitori sono orfani e i genitori che perdono i figli sono genitori mutilati. ...Ti scongiuro non mi chiamare: in questa candida bellezza vorrei ancora danzare". Quest'ultime sono solo alcune delle struggenti memorie contenute nell'opera appena pubblicata di Nadia Toffa e che Barbara d'Urso ha reso pubbliche a Domenica Live. E all'ascolto delle profonde parole della figlia scomparsa, la signora Margherita non è riuscita a trattenere le lacrime in studio.

Gli ultimi pensieri di Nadia Toffa

Nell'intervista concessa a Domenica Live, mamma Margherita ha voluto ricordare alcune conversazioni avute con la figlia poco prima che l'indimenticabile conduttrice de Le iene si spegnesse. "Mamma ricordati sempre che non conta quanto vivi, ma quanto intensamente vivi e ricordati di me. Non vedi come corro? Faccio tante cose, Non mi sono mai sentita vecchia. Non conta quanto vivrò, conta come avrò vissuto", diceva alla madre Nadia, quando era ancora in vita. Tanti sono i ricordi che Margherita custodirà gelosamente nel cuore della sua "nanetta" Toffa, soprattutto i suoi ultimi pensieri prima della dipartita. "'Meno male che io muoio prima di te o non sarei sopravvissuta alla tua perdita mamma - ricorda con la voce rotta dalla commozione, Margherita-, o ce ne andiamo insieme o voglio morire prima di te'. Mi disse di non lasciarla mai, gliel’ho promesso”.

Commenti

Angel59

Lun, 11/11/2019 - 15:32

Perché non viene lasciata riposare in pace questa povera creatura morta precocemente? La televisione non ha altro di cui occuparsi?