Martina Nasoni: "Devo operarmi ancora al cuore ma non ho paura"

La gieffina dovrà tornare in sala operatoria per sostituire il peacemaker inseritole a 12 anni quando scoprì di avere ereditato la stessa patologia cardiaca di sua madre

Martina Nasoni dovrà subire un nuovo intervento al cuore. Ad annunciarlo è stata la gieffina in persona, ospite di “Pomeriggio Cinque”', il programma pomeridiano condotto da Barbara d'Urso. La vincitrice dell'ultima edizione del “Grande Fratello”, infatti, vive con un peacemaker dopo una prima operazione resasi necessaria dopo aver scoperto di soffrire della stessa patologia cardiaca di sua madre.

Una malfunzione ereditaria, quindi, che l’ha già portato in sala operatoria quando era solo una bambina. Presto, però, la 21enne sarà costretta a tornare sotto i ferri del chirurgo perché la batteria del peacemaker con cui vive sta esaurendo la sua carica. “Purtroppo è così – ha annunciato Martina -mi devo operare. Il mio peacemaker ha una batteria e come ogni batteria ad un certo punto deve essere sostituita perché si scarica. Ho messo questo pacemaker a dodici anni e tra un anno, un anno e mezzo al massimo dovrò cambiarlo e sostituirlo con un altro che ovviamente avrà le batterie cariche”, ha spiegato in trasmissione, mostrando grande coraggio.

La giovane che ha ispirato a Irama la canzone “La ragazza con il cuore di latta”, ha infatti grinta da vendere e non ha paura di subire un’altra operazione al cuore al punto da dire: “Anche se vado a batterie, non mi ferma nessuno!”, tra gli applausi del pubblico della trasmissione Mediaset.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?