Masterchef Italia 7, vince Simone Scipioni

Nella finalissima del talent culinario si sono sfidati Kateryna, Simone e Alberto. Ma il vincitore è Simone Scipioni

Il settimo Masterchef d'Italia è Simone Scipioni che si aggiudica 100mila euro in gettoni d'oro e la possibilità di pubblicare un libro di ricette. Cresciuto senza genitori con la nonna e la sorella e preso bonariamente in giro dai giudici per tutta la stagione per il suo carattere schivo e umile e per non essere quasi mai uscito dal suo paesino, Simone ha conquistato Antonino Cannavaciuolo, Antonia Klugmann, Joe Bastianich e Bruno Barbieri con un menu tradizionale a base di olive all'ascolana, vongole affumicate, cappellacci e quaglia.

I concorrenti

A sfidarsi ai fornelli nell'ultima puntata della settima stagione sono la 23enne Kateryna Gryniukh, ucraina che vive a Salerno, il 20enne Simone Scipioni, studente di Montecosaro (Macerata) e il 23enne Alberto Menino, micologo di Tortona.

La mistery box

La puntata si è aperta come al solito con la mistery box. Sotto la scatola, i tre concorrenti hanno trovato uno specchio: la prova prevedeva di cucinare un piatto che li rappresentasse. Seppie e patate (rivisitate) per Alberto, ravioli di seppia con ribes e brodo di funghi porcini per Kateryna e maiale alle pere in crosta di pistacchi per Simone. Alla fine è l'unica donna a spuntarla: per lei c'è l'accesso diretto alla sfida finale.

L'invention test

Per la seconda prova, i giudici invitano lo chef Pino Cuttaia. Che porta un "uovo di seppia": un uovo formato in realtà da un'impasto di seppia su tartufo grattugiato. I due aspiranti chef hanno potuto ascoltare i consigli di Cuttaia per riprodurlo. Dopo di lui nello studio è arrivato Anthony Genovese che ha portato un piatto esotico da riprodurre in soli 30 minuti. Infine tocca all'anatra muta dello chef Norbert Niederkofler. Alla fine Simone si aggiudica il primo piatto e Alberto il secondo, ma è il marchigiano ad accedere alla sfida finale.

La sfida finale

Kateryna e Simone si sono sfidati con un menu degustazione completo: "Connubio tra passato e presente" per la 23enne, "S=MC al quadrato" per il 20enne. Due antipasti, un primo, un secondo e un dessert: i due si sono confrontati con un pasto completo degno dei quattro giudici. Qualche errore non è mancato. E alla fine a trionfare è