Meghan Markle fa piangere pure la sua assistente personale

In fuga e in lacrime un'assistente personale di Meghan Markle, lo scoop del Mirror

L’immagine di Meghan Markle è letteralmente sotto attacco dalla stampa britannica. A Corte si rincorrono le voci di atteggiamenti da “duchessa di ferro” per la neo-sposa del principe Harry. Il “The Mirror” riporta alcune dichiarazioni di una fonte vicina alla Markle e racconta che, una delle sue assistenti personali, a causa di continue vessazioni, ha rassegnato le dimissioni.

“Era sempre sotto pressione e alla fine non ha resistito” rivela la gola profonda. “Ha sopportato ogni cosa, ma dopo richieste assurde, tanto da ridurla in lacrime, ha deciso di dimettersi dall’incarico.” L’assistente di Meghan Markle è Melissa Toubati, ha 39 anni ed è una donna molto rispettata nell’ambiente, compita e molto accondiscende. Nel suo curriculum ci sono stati lavori importanti, è stata assistente di Robbie Williams e della moglie Ayda Field. “E pensare che Melissa ha giocato un ruolo fondamentale per il matrimonio tra Harry e Meghan. Tutti ne sentiranno la mancanza. È una vera professionista in quello che fa” continua la fonte. Sembra che alla base ci sia una vera e propria incomunicabilità con la duchessa e, con quel carattere schivo e pretenzioso, l’assistente non ha potuto in nessun modo bilanciare la sua vita privata con i doveri nei riguardi della Markle. “Era arrivata a scrivere una mail al suo staff alle 5 del mattino” continua la fonte.

Diverbi che sono già all’ordine del giorno lì a Kensington Palace. L’indole da prima donna di Meghan Markle si è scontrata persino con il carattere di Kate Middleton. I più informati pensano che, proprio a causa dei continui litigi, i neo-sposi sono scappati al Frogmore Cottage (30 km da Londra), per mettere a tacere i pettegolezzi.

Commenti

timoty martin

Gio, 06/12/2018 - 07:41

Aristocratici si nasce, non si diventa. L'attriccetta non sa cosa sia l'educazione.