Meghan Markle già pronta a firmare con un brand di alta moda?

Prima ancora di annunciare al mondo la Megxit, la Duchessa del Sussex avrebbe già avuto diverse riunioni con i vertici di alcune maison di moda pronte a offrirle milioni di sterline pur di averla come designer e testimonial

Meno di una settimana dopo che lei e marito, il Principe Harry, hanno annunciato il loro piano per allontanarsi dai loro ruoli senior nella Famiglia reale, Meghan Markle starebbe già lavorando con i più prestigiosi brand di moda per assicurarsi redditizie collaborazioni. "Meghan ha tanti contatti nel mondo della moda e ci sono molte grandi maison che vorrebbero collaborare con lei", ha detto una fonte al Sun, svelando che "ci sono già state diverse riunioni con i vertici di Givenchy con offerte di milioni di sterline se la Markle volesse firmare una collezione della casa di moda francese. Certamente troverà il modo di collegare questa iniziativa alla fondazione che lei e Harry intendono creare per costruirsi un patrimonio multimilionario".

Come si è scoperto, già dallo scorso giugno i due hanno registrato nel Commonwealth e negli Usa il loro marchio, "Sussex Royal", per centinaia di categorie merceologiche diverse, tra cui abbigliamento, articoli di cancelleria e riviste, nonché attività educative e di beneficenza, gettando le basi per quello che potrebbe diventare un impero finanziario. "Non sorprende che i brand di moda si stiano facendo guerra a suon di offerte al rialzo pur di vantare il nome della Markle come designer delle loro nuove collezioni. La pubblicità che ne ricaverebbero – fa notare l’insider del Sun - sarebbe di immenso livello e di portata mondiale".

E ancora: "Siccome tutto ciò che Meghan indossa, che sia una maglia H&M da 35 sterline o un abito di Karen Gee da 1.285 sterline si è sempre esaurito in poche ore, alcuni marchi, più che nel loro ufficio stile a disegnare abiti senza avere alcuna esperienza di sartoria e modellistica, cosa che farebbe perdere loro solo tempo, la vorrebbero come testimonial o magari in passerella a sfilare a conclusione di una sfilata di alta moda a Parigi".

Dopo essere diventata una royal grazie al matrimonio con il Principe Harry, a Meghan era proibito sia accettare abiti in regalo dalle maison di moda sia mostrare in qualche modo di essere legata in modo particolare a uno di loro, evitando di fare qualsiasi tipo di pubblicità, tanto che lo scorso dicembre i legali della Regina Elisabetta II hanno imposto a una delle sue migliori amiche di Los Angeles, la designer di gioielli Jennifer Meyer, della dinastia dei noti produttori cinematografici, di smettere di pubblicare sul sito e sui social foto della Markle con indosso le sue creazioni.

Quanto alla questione se la Duchessa possa mantenere quel suo alone di grande influenza nella moda quando non farà più parte della Royal Family, l'esperta reale Emma Forbes ha dichiarato a Page Six che tutto dipenderà da come si muoverà agli inizi perché un passo falso potrebbe pregiudicare il suo valore sul mercato che adesso è alle stelle. "Per ogni designer – ha spiegato Emma Forbes – c’è un pierre a caccia di celebrities che vogliano indossare le sue creazioni dietro retribuzione e al momento un’immagine della Markle con indosso la creazione di un dato brand vale una fortuna. E non parlo solo nei grandi eventi. Penso che i brand siano così disperati da volerla vestire anche se si facesse fotografare fuori da un supermercato di Vancouver".

Secondo Emma Forbes, inoltre, "la cifra maggiore Meghan la otterrà dal primo brand che riuscirà farla firmare perché, dopo, le sue immagini saranno inflazionate, proprio come avverrebbe concedendo la sua prima intervista a un grande network. Quelle a seguire non avrebbero lo stesso peso della prima e sarebbe pagata meno". E, infine, quanto al Duca del Sussex, l'esperta reale ha detto di sperare che "Harry non stia valutando anche lui la possibilità di prestare il suo volto come testimonial a qualche marchio...sarebbe davvero svilente per la monarchia inglese".

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?