Michelle Hunziker confessa: "Ho subito ricatti sessuali"

Michelle Hunziker si è confessata sulle pagine del settimane Oggi, amettendo di aver subito ricatti sessuali e lancia un monito per il futuro per le nuove generazioni

Michelle Hunziker porta avanti da tanti anni una campagna in difesa delle donne insieme all'avvocato Giulia Bongiorno. La loro associazione Doppia Difesa è impegnata su diversi fronti contro la violenza di ogni tipo contro le donne. In un'intervista rilasciata al settimanale Oggi, la showgirl svizzera ha parlato del suo passato fatto di stalking e di violenze e ha lanciato un monito alle più giovani, che troppo spesso si lasciano ingannare da persone senza scrupoli.

Madre di tre figlie, di cui una poco più che ventenne, Michelle Hunziker ha alzato il velo sulle facili promesse a cui troppo spesso le più giovani credono, cedendo ai ricatti sessuali: “Le donne giovani sono davvero piene di sogni. Purtroppo però sono esposte al rischio di lasciarsi infinocchiare da manipolatori che fanno loro delle promesse, per poi semplicemente usarle e gettarle via. Noi invece dobbiamo insegnare loro che col ricatto sessuale non si arriva da nessuna parte.

La showgirl svizzera ha poi ampliato il discorso alle donne adulte, che per la loro esperienza dovrebbero essere maggiormente consapevoli delle loro azioni: “Il discorso è diverso per le donne adulte. Queste ultime quando si trovano davanti a un ricatto sessuale possono e soprattutto devono dire di no, altrimenti diventano corresponsabili, non più vittime.

Il discorso accorato di Michelle Hunziker è chiaro provenga da un'esperienza personale che lei stessa ha vissuto in prima persona. Sulle pagine del settimanale Oggi ha confessato di essere stata oggetto di ricatti sessuali in passato ma di aver sempre avuto la forza di rifiutare e di dire no: “Ho sempre ritenuto più importante ricordarmi che siamo noi le responsabili del nostro destino. Ero estremamente consapevole che se avessi ceduto sarebbe stata anche mia la colpa.” Ha, quindi, colto l'occasione per parlare della battaglia che conduce e dei risultati che sono stati ottenuti. Il movimento #MeeToo ha scosso le coscienze e ha scoperchiato un sistema spesso non cristallino, portando risultati concreti anche nel nostro Paese, come spiega la stessa Michelle: “In Italia, poi, è rimasto anche un effetto concreto e tangibile: la legge che istituisce il Codice Rosso.