«Il mio Bim Bum Bam mi porta ancora fortuna»

Tommaso Martinelli

Con la sua ironia ha conquistato milioni di telespettatori. Ha cominciato la sua sfolgorante carriera con la Tv per ragazzi ed è padre di cinque figli. Dal suo cilindro, il «mago» Paolo Bonolis ha tirato fuori un programma evento in due serate dedicato al mondo delle sette note: Music.

I suoi inizi OFF

«Bim Bum Bam. Mi ha portato fortuna e continua a portarmene. Ezio Bosso, per esempio, ha accettato di venire ospite in trasmissione perché mi seguiva in TV ai tempi di Bim Bum Bam».

Lei è sempre stato un appassionato di musica.

«La musica piace a tutti e come ogni forma di espressione umana la puoi godere pienamente nel momento in cui la rispetti. Pur non avendo, purtroppo, mai suonato uno strumento, sono sempre stato un grande appassionato. Attraverso questo mio nuovo programma, Music, abbiamo deciso di coinvolgere straordinari artisti di fama internazionale per chiedergli quale fosse la loro canzone del cuore e da lì è nato uno scambio intimo di emozioni».

Spesso si dice che gli artisti più importanti vadano ospiti nelle trasmissioni solamente per promuovere i loro album...

«Lavorando a Music mi sono reso conto che non sempre è così. Da noi, gli artisti non sono venuti a presentare un loro disco ma a ringraziare, e a rendere omaggio, ad artisti che per loro sono stati fondamentali. In questa trasmissione siamo riusciti a ospitare, per esempio, sia Simon Le Bon che Tony Hadley, che negli anni 80 si sono divisi milioni di fan. Simon, nella prima puntata, ha interpretato In a broken dream di Python Lee Jackson con Rod Stewart».

A proposito di giovani: vista la crisi economica, non è un buon momento per loro...

«Tutti i giovani, nei rispettivi periodi storici, hanno avuto i loro problemi. Ragazzi, date retta a me: continuate a essere giovani perché in futuro non lo sarete più. Lo so, può sembrare pleonastico, ma è terribilmente vero. Godetevi la gioventù, perché grazie a essa potrete fronteggiare eventuali avversità».

Continua su ilgiornaleoff.it