Una moglie per Tom Cruise? La trova Scientology

Un'inchiesta di Vanity Fair Usa rivela il processo di selezione a cui sono vengono costrette le potenziali Miss Cruise. Ma la setta smentisce punto per punto

La vita sentimentale di Tom Cruise è una faccenda di stato. Perlomeno per Scientology. Un'inchiesta realizzata da Vanity Fair Usa rivela il curioso retroscena: per diventare la lei dell'attore non basta fare colpo sull'ex di Kidman e Katie Holmes. Il percorso è ben più lungo.

Se avete mire sul bel Cruise toglietevele dalla testa. A meno che non siate pronte a "rigare dritto", secondo i canoni della setta. Le precedenti signore Cruise? Tutte membri di Scientology. A cui era stata proposta un'audizione per una parte in un film d'addestramento.

Peccato che domande tipo del colloquio fossero quesiti come: "Cosa ne pensi di Tom Cruise?". L'inchiesta racconta di una ex dell'attore, Nazanin Boniadi, collega di origini siriane col quale si è frequentato da novembre 2004 a gennaio 2005. La ragazza, selezionata "per un'importante missione", aveva dovuto seguire una preparazione di un mese, fatta di interviste quotidiane sui suoi segreti più intimi, vita sessuale compresa.

All'attrice era stato imposto di tagliare ogni relazione - fidanzamento compreso - e un accordo di riservatezza. Se avesse creato problemi sarebbe stata dichiarata nemico di Scientology. Un matrimonio combinato, insomma.

Alla base della rottura della storia tra i due attori il poco amore che dava a Tom Cruise e la sua mancanza di un "potere autonomo", che aveva invece Nicole Kidman. Tutte pecche gravi perché "Tom non deve essere disturbato", parola di un altro membro della setta. La Boniadi aveva provato a confidarsi con una compagna di setta e amica, ottenendo solo un rapporto e punzioni con compiti umilianti.

Inutile dire che Scientology ha negato ogni punto dell'inchiesta in tempo record.

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Lun, 03/09/2012 - 17:08

Chiaramente si riconosce che in america tutto e possibile.A un tipo del genere gli avrei levato la podesta sui figli.viviamo illuminati, ma vedo che ci sono imbecilli che vedono ma sono ciechi.

wizardofoz

Lun, 03/09/2012 - 19:10

Scientology non è da sottovalutare. Premesso che questa storia sia completamente vera, si intravede un Grande Fratello che tutto vede e a tutto provvede. E quanta gente di potere economico, politico, sociale appartiene a Scientology? E come viene esercitato questo potere? La storia di Tom Cruise è al limite del credibile. Un sex symbol che si deve fare cercare moglie e perdipiù adepta pure lei. Ma il nostro deve essere stato plagiato e qualcuno deve intervenire. Oppure Scientology è in grado di influenzare pure questo? E nella stanza dei bottoni (quelli pericolosi) ci sono già arrivati?

Gianni1234

Lun, 03/09/2012 - 20:53

Articolo demenziale e denigrativo. Prego pubblicare il commento.

swiller

Mar, 04/09/2012 - 07:41

Una legnata in testa gli starebbe bene.