Molly Peters è morta: fu la prima Bond girl della saga a spogliarsi

La bionda attrice è stata la prima a spogliarsi in uno dei film della saga sulla più famosa spia del cinema

La Bond girl Molly Peters non c'è più: l'attrice britannica 75enne, famosa per aver interpretato nel 1965 l'infermiera Patricia Fearing di fianco allo 007 incarnato da Sean Connery nel film "Agente 007 - Thunderball: operazione tuono", è morta ieri, martedì 30 maggio, per cause ancora sconosciute. Una nota sul profilo ufficiale di James Bond su Twitter ha confermato la notizia: "Siamo tristi di apprendere che Molly Peters è scomparsa all'età di 75 anni - si legge nel tweet -, i nostri pensieri vanno alla sua famiglia".

La bionda attrice è stata la prima a spogliarsi in uno dei film della saga sulla più famosa spia del cinema: il suo nudo aveva scatenato tante polemiche da portare la British Board of Film Classification - l'organizzazione responsabile della classificazione dei film nel Regno Unito - a imporre alla pellicola la categoria X perché considerato troppo osé.

Dopo il successo di "Thunderball", Peters è apparsa solo in un pugno di altri film, tra cui "Tiro a segno per uccidere" del 1966 e "Non alzare il ponte, abbassa il fiume" del 1968 di fianco a Jerry Lewis, prima di ritirarsi dalle scene a causa di disaccordi con il suo agente.