Morto Pete Seeger

Tra le canzoni di maggior successo c'è "If I had a hammer" (Datemi un martello). Ecologista e attivista di sinistra, nel 2011 marciò a New York con gli attivisti di Occupy Wall Street

Se n'è andato a 94 anni Pete Seeger, cantautore della tradizione folk americana. L'artista è morto ieri al New York Presbiterian Hospital. Nato il 3 maggio del 1919, la leggenda del folk e dell’impegno politico ha realizzato oltre 100 album durante la sua lunga carriera: tra le canzoni di maggior successo ci sono "If I had a hammer" (Datemi un martello), scritta insieme a Lee Hays che divenne in Italia, con un altro testo, uno dei maggiori successo di Rita Pavone, e "Where have all the flowers gone?", che divenne ben presto la canzone anti-militarista per eccellenza. Fu fondatore nel 1948 del gruppo The Weavers con cui raggiunse la fama e divenne celebre per hit come "Goodnight Irene". Ecologista e attivista di sinistra, negli anni '50 fu vittima del Maccartisimo, mentre nel 2011 marciò a New York con gli attivisti di Occupy Wall Street.

Commenti

Massimo Bocci

Mar, 28/01/2014 - 14:46

Il menestrello di STALIN, ora potrà rivedere il suo idolo (caso mai fra le fiamme dell'inferno!!!), chissà se incontrerà anche 120 milioni (martiri tutti in paradiso) fatti fuori dal CRIMINALE BOLSCEVICO!!! O le lochescion sono INCOMPATIBILI.