Morto per polmonite John Clarke, star della soap "Il tempo della nostra vita"

John Shelton Clarke aveva conquistato i fan rivestendo il ruolo di Mickey Horton nella soap opera americana. Nel 2007 era stato colpito da un ictus e aveva lasciato la scena pubblica

L'attore americano John Shelton Clarke è morto in California all'età di 88 anni a causa di una polmonite. Clarke si è spento nella sua casa di Laguna Beach dopo esser stato colpito da una violenta forma di polmonite. L'attore statunitense era diventato famoso per avere interpretato, per oltre 40 anni, il ruolo di Mickey Horton in "Il tempo della nostra vita". E' stata, infatti, la soap opera televisiva americana più longeva della storia USA a renderlo celebre al grande pubblico. John Clarke interpretò il personaggio sin dal debutto della serie nel 1965 fino al 2004, quando fu costretto a ritirarsi dalla scena per motivi di salute. Nel 2007 fu infatti colpito da un ictus dal quale non si riprese mai completamente.

A dare l'annuncio della sua scomparsa è stata la famiglia attraverso il "The Hollywood Reporter", che ha dedicato all'attore un memoriale. John Clark interpretò ruoli di spicco sia nel cinema che nel teatro americano anche se a renderlo famoso è stata la televisione. Nel 1959 Clarke recitò al fianco di Ida Lupino nella serie "Ai confini della realtà" ma fu protagonista anche de "I racconti del West", "Lo sceriffo indiano", "Gunsmoke", "Il fuggiasco" e ancora "La signora del West" e "Cuore e batticuore". Sua figlia è Melinda Clarke, oggi affermata attrice che dal 2003 al 2007 vestì i panni di Julie Cooper-Nichol nella serie televisiva "The O.C.". Melinda deve il suo esordio in televisione al padre, che la portò nel cast proprio de "Il tempo della nostra vita".