Musica, è morto Gino Santercole

Si è spento a Roma Gino Santercole, chitarrista, cantante, nipote e autore di Adriano Celentano. Aveva 77 anni

Si è spento a Roma Gino Santercole, chitarrista, cantante, nipote e autore di Adriano Celentano. Aveva 77 anni. Celeberrime le sue canzoni ’Una carezza in un pugnò e ’Svalutation’. A darne notizia, su Facebook, il cugino gironalista Bruno Perini: "Stanotte è morto mio cugino Gino Santercole. Un grande artista, un grande cuginetto come mi chiamava lui", ha scritto Perini. Di famiglia di origini pugliesi, Santercole è figlio di Rosa, sorella di Adriano Celentano, che è quindi suo zio, pur avendo solo due anni più di lui: come lo zio, cresce anche lui in via Gluck, la strada che diventerà celebre grazie a Celentano. Nel 1964 debutta come cantante solista.

Quando Adriano Celentano sposa Claudia Mori, Santercole conosce la sorella di la sorella della Mori, Anna Moroni, e la sposa, diventando quindi il cognato di suo zio. Da Anna avrà due figli. Alla carriera di cantante, musicista e compositore (anche di colonne sonore), Santercole affianca la carriera di attore. A partire dal 1969 lavora con registi come Pietro Germi, Dino Risi, Giuliano Montaldo, Luigi Comencini, Luciano Salce, Mario Monicelli e altri, in ruoli principali e secondari. Negli ultimi anni aveva pubblicato due nuovi album, intitolati rispettivamente 'Nessuno è solo' e 'Voglio essere me'.

Commenti

pilandi

Sab, 09/06/2018 - 21:22

Peccato... :(