Natalia Titova confessa: "Ho lasciato Ballando perché la mia malattia è peggiorata"

Natalia Titova è stata una delle ballerine professioniste più amate di sempre di Ballando con le stelle e a qualche tempo dal suo ritiro ha svelato quali sono stati i motivi di quella dolorosa decisione

Natalia Titova è stata ospite di Caterina Balivo a Vieni da Me, dove ha deciso di raccontarsi come non aveva mai fatto. Nel salotto di Rai1, la compagna di Massimiliano Rosolino ha svelato i motivi dietro l'abbandono a Ballando con le stelle, programma del quale lei per anni è stata uno dei volti maggiormente identificativi.

La ballerina russa è nata con un problema degenerativo al ginocchio, una osteomielite che secondo i medici le avrebbe impedito la pratica di qualunque tipo di attività sportiva. “Da piccola ho rischiato di perdere la gamba e fino a 16 anni sono andata dal dottore due volte l’anno. Prima di entrare dal medico mia mamma si raccomandava di non dirgli che invece loro mi facevano fare sport. Ho fatto di tutto grazie a mio padre e a mia madre: ginnastica ritmica, pallavolo, nuoto, danza”, ha raccontato Natalia Titova a Caterina Balivo.

"Questo problema al ginocchio non può sparire, può solo peggiorare", ha rivelato nel corso dell'intervista su Rai1. L'osteomielite è una malattia infiammatoria che colpisce l'apparato osseo e che ha origine dall'infiltrazione di un batterio. Nel caso di Natalia Titova, che ne soffre da quando è nata, questa malattia ha assunto un carattere cronico e fin dall'adolescenza la ballerina ha dovuto fare i conti con una malattia divenuta incurabile, che ne ha di fatto pregiudicato in parte l'attività sportiva e, quindi, lavorativa. Nonostante questo, Natalia Titova ha trascorso gran parte della sua vita muovendosi a passo di danza ed è stata una delle storiche insegnanti di Ballando con le stelle fin dalla prima edizione. Ha insegnato il ballo a tantissimi volti noti dello spettacolo ed è qui che ha conosciuto la sua dolce metà, Massimiliano Rosolino.

La sue esperienza nel programma di Milly Carlucci è durata per 9 anni, fino alla decima edizione, quando Natalia Titova ha deciso di fermarsi definitivamente. “Mi è dispiaciuto, ma non volevo peggiorare davanti al pubblico italiano che mi guardava. Volevo finire quando stavo ancora al top e credo che tutti gli sportivi la pensino così. Sapevo che più di quello non avrei potuto dare. La decisione è stata veramente dura, ma ero consapevole che sarebbe stato meglio smettere in quel momento”, ha detto a Vieni da me con una punta di dispiacere. Natalia Titova ha poi proseguito: “Sentivo che meglio di così non potevo fare, e che da quel momento in poi sarebbe solo stato peggio. È come decidere di andare via un’ora prima piuttosto che dieci minuti dopo.”

Il ballo continua a essere parte integrante della sua vita e così sarà per sempre per Natalia Titova, che adesso ha più tempo libero da dedicare ai suoi due bambini nati dall'amore con Massimiliano Rosolino. La malattia le ha tolto qualche gioia ma la danza, alla quale non ha rinunciato nemmeno su consiglio medico, le ha regalato tantissime soddisfazioni ma, soprattutto, l'amore.