La nuova frontiera del cinema a luci rosse: ora le madri spiegano il sesso ai figli

Una docu-fiction dal titolo "Mums make a porn" arriva dall'Inghilterra, è progetto è nobile ma le polemiche non mancano

Arriva direttamente dall’Inghilterra il progetto chiamato “Mums Make a Porn” e, secondo il giornale “Libero”, che ha riportato la notizia, rappresenta la nuova frontiera dei film a luci rosse. Sul progetto però ci sono poche luci e molte ombre. Realizzato dalla tv britannica Channel 4, il progetto vuole sensibilizzare i millennials verso le trappole dei film erotici. “Mums Make a Porn”, letteralmente “Le Mamme girano un porno”, è una sorta di docu-reality, un “porno etico” in cui i genitori, appunto le madri, mostrano agli adolescenti cos’è il sesso.

Al di là del groviglio di corpi dei mugoli, c’è la voglia di portare avanti un progetto “più realistico e meno degradante per le donne.” E poi: “I film porno che si vedono in giro sono pessimisti, sessisti e ai limiti della fantascienza, molto spesso denigrano la figura stessa della donna che ne esce poco lusinghiera e promuovono una visione fittizia dell’atto sessuale che può ledere l’autostima dell’adolescente”.

Eppure “Mums Make a Porn” non è stato accolto in maniera più che positiva. Se alcuni credono che il progetto possa essere utile per insegnare qualcosa di positivo, altri gridano allo scandalo, perché sembra impossibile che un genitore possa impartire lezioni sul sesso ai propri figli e spingersi fino a questo punto.

Commenti

valerie1972

Gio, 21/03/2019 - 12:13

E' più di vent'anni che il porno femminista tenta in tutti modi di sembrare alternativo fallendo miseramente; questa non è altro che una delle mille varianti possibili in cui si declina l'ideologia transfemminista post-porno 2.0. Qualcuno si chiede ancora perché le cupole massoniche cercano disperatamente di impedire l'uscita dell'UK? Una cinghia di trasmissione di idiozie per le masse così potente è troppo preziosa per potervi rinunciare.